Torna a Eventi FPA

partner

SAP ITALIA


E' partner di

lunedì, 9 Maggio 2011

14:30
15:30

La collaborazione con il cittadino per migliorare i servizi e l’efficacia della PA. La proposta SAP CRM[lab.12a]

Negli ultimi anni la relazione tra cittadino e PA è cambiata, la disponibilità di strumenti tecnologici che possono avvicinare il singolo alle istituzioni permette di ridurre l’utilizzo dello “sportello fisico” ed eliminare inconvenienti come le  file, gli spostamenti, le informazioni incomplete da fonti spesso non integrate. La proposta di SAP CRM si orienta verso questi temi fornendo alla PA una piattaforma di supporto nella gestione della relazione con il pubblico, sia nel caso di semplici informazioni che in quello di attivazione di un servizio. Il Cittadino può essere censito nelle sue prime occasioni di contatto con l’Amministrazione e poi “riconosciuto” nelle successive, con una serie di vantaggi per l’operatore, ottimizzando i tempi ed evitando le incomprensioni. Il singolo operatore, dalla sua postazione, potrà gestire tutte le modalità di comunicazione aperte (telefoni, WEB, sms , mms,  mail , chat, fax, ecc) e usufruire di tutto il patrimonio informativo disponibile per poter rispondere alle sollecitazioni del cittadino o per indirizzarlo su una procedura particolare. Inoltre,  alla fine di ogni contatto si potrà fare tesoro dell’”esperienza” rendendola un supporto ulteriore in casi analoghi. In altre parole, l’apertura al multicanale rende il ciattadino libero nel comunicare con le Amministrazioni e lo pone al centro di un complesso di relazioni, conoscenze e servizi. SAP presenterà la propria soluzione applicata a temi specifici e definirà quali possano essere i vantaggi per Amministrazioni e cittadini.

martedì, 10 Maggio 2011

11:00
12:00

Government Resource Planning, come controllare i costi e gestire i finanziamenti in modo efficiente: il caso INMP[lab.13b]

L’introduzione della soluzione SAP ha permesso all’Istituto Nazionale Migrazione e Povertà (INMP) di gestire in modo centralizzato ed integrato tutte le attività interne ed esterne dell’Amministrazione. In particolare, grazie al nuovo sistema gestionale è stato possibile tenere traccia di tutti gli eventi della gestione, migliorando complessivamente la gestione dell’Istituto. In questa logica, ad esempio, si sono allocati i costi secondo le corrette destinazioni e si è semplificato, enormemente, il processo delle chiusure contabili, secondo scadenze e requisiti di legge. La soluzione SAP ERP supporta, ad oggi, la gestione dei numerosi progetti in essere per INMP, monitorando con strumenti specifici l’allocazione delle risorse, la gestione degli approvvigionamenti e fornendo una esaustiva reportistica di controllo. Infine, l’introduzione del sistema gestionale integrato ha permesso alla funzione Amministrazione e Contabilità di gestire in modo centralizzato finanziamenti e pagamenti, con la possibilità di accedere in maniera tempestiva ed efficiente ad informazioni contabili sempre aggiornate. In conclusione, l’INMP ha realizzato con SAP un sistema integrato, efficace, adattabile, scalabile e standard con tempi e costi sostenibili, dimostrando che è possibile ottenere ottimi risultati scegliendo soluzioni, approcci metodologici e partner giusti.

martedì, 10 Maggio 2011

14:30
15:30

L’evoluzione della Business Intelligence in Regione Emilia-Romagna: dalla governance amministrativa alle aree tematiche. Il caso Mobilità e il Centro Monitoraggio Viabilità.[lab.11b]

Ormai da anni la Regione Emilia Romagna ha intrapreso un percorso di valorizzazione della Business Intelligence a supporto dei processi di governance regionali, non solo nell’ottica di misurare le proprie azioni amministrative ma anche per comprendere al meglio tutti i fenomeni che insistono sul proprio territorio.  In quest’ottica di governance territoriale allargata, gli strumenti di analisi e supporto alle decisioni sono stati estesi non solo alle aree amministrative ma progressivamente anche alle diverse aree tematiche che attengono le politiche della Regione: Agricoltura, Attività Produttive, Ambiente, Salute, Mobilità, etc…. In questo contesto generale, l’area della Mobilità sta riscontrando un interesse crescente e si è sentita forte l’esigenza di disporre di un sistema di Business Intelligence tematico capace di fornire informazioni consistenti, aggiornate, e facilmente fruibili e trasparenti ai diversi stakeholder interessati, siano essi  personale interno regionale o cittadini e imprese. In una prima fase sono stati realizzati strumenti di analisi del PRIT (Piano Regionale Integrato Trasporti), che consentono una visione strategica d’insieme in grado di integrare e armonizzare le logiche delle numerose componenti del settore dei trasporti. A seguire ci si è focalizzati sulla realizzazione del sistema informativo della viabilità e in particolare del Centro di Monitoraggio Regionale; tale sistema ha l’obiettivo di elaborare tutte le informazioni riguardanti le caratteristiche di traffico e di incidentalità delle strade dell'Emilia-Romagna, grazie alle attuali tecnologie che consentono di gestire un processo in tempo reale che rileva un evento sul campo, lo interpreta e riconsegna l’informazione al potenziale utilizzatore. Nel caso specifico, il Centro Monitoraggio Viabilità raccoglie grandi moli di dati dal campo (rete viaria), le analizza e le trasforma in preziose informazioni a supporto dell’attività di monitoraggio regionale ma anche della vita quotidiana del cittadino o delle attività delle imprese sul territorio. Nel seminario verrà descritto il percorso seguito da Regione Emilia-Romagna nell’area della Business Intelligence ed in particolare verrà illustrato il progetto relativo all’area della Mobilità e alle sue possibili evoluzioni abilitate dalla tecnologia SAP.

mercoledì, 11 Maggio 2011

11:00
12:00

Government Resource Planning, come controllare i costi e gestire i finanziamenti in modo efficiente: il caso INMP[lab.13c]

L’introduzione della soluzione SAP ha permesso all’Istituto Nazionale Migrazione e Povertà (INMP) di gestire in modo centralizzato ed integrato tutte le attività interne ed esterne dell’Amministrazione. In particolare, grazie al nuovo sistema gestionale è stato possibile tenere traccia di tutti gli eventi della gestione, migliorando complessivamente la gestione dell’Istituto. In questa logica, ad esempio, si sono allocati i costi secondo le corrette destinazioni e si è semplificato, enormemente, il processo delle chiusure contabili, secondo scadenze e requisiti di legge. La soluzione SAP ERP supporta, ad oggi, la gestione dei numerosi progetti in essere per INMP, monitorando con strumenti specifici l’allocazione delle risorse, la gestione degli approvvigionamenti e fornendo una esaustiva reportistica di controllo. Infine, l’introduzione del sistema gestionale integrato ha permesso alla funzione Amministrazione e Contabilità di gestire in modo centralizzato finanziamenti e pagamenti, con la possibilità di accedere in maniera tempestiva ed efficiente ad informazioni contabili sempre aggiornate. In conclusione, l’INMP ha realizzato con SAP un sistema integrato, efficace, adattabile, scalabile e standard con tempi e costi sostenibili, dimostrando che è possibile ottenere ottimi risultati scegliendo soluzioni, approcci metodologici e partner giusti.

mercoledì, 11 Maggio 2011

14:30
15:30

L’evoluzione della Business Intelligence in Regione Emilia-Romagna: dalla governance amministrativa alle aree tematiche. Il caso Mobilità e il Centro Monitoraggio Viabilità.[lab.11c]

Ormai da anni la Regione Emilia Romagna ha intrapreso un percorso di valorizzazione della Business Intelligence a supporto dei processi di governance regionali, non solo nell’ottica di misurare le proprie azioni amministrative ma anche per comprendere al meglio tutti i fenomeni che insistono sul proprio territorio.  In quest’ottica di governance territoriale allargata, gli strumenti di analisi e supporto alle decisioni sono stati estesi non solo alle aree amministrative ma progressivamente anche alle diverse aree tematiche che attengono le politiche della Regione: Agricoltura, Attività Produttive, Ambiente, Salute, Mobilità, etc…. In questo contesto generale, l’area della Mobilità sta riscontrando un interesse crescente e si è sentita forte l’esigenza di disporre di un sistema di Business Intelligence tematico capace di fornire informazioni consistenti, aggiornate, e facilmente fruibili e trasparenti ai diversi stakeholder interessati, siano essi  personale interno regionale o cittadini e imprese. In una prima fase sono stati realizzati strumenti di analisi del PRIT (Piano Regionale Integrato Trasporti), che consentono una visione strategica d’insieme in grado di integrare e armonizzare le logiche delle numerose componenti del settore dei trasporti. A seguire ci si è focalizzati sulla realizzazione del sistema informativo della viabilità e in particolare del Centro di Monitoraggio Regionale; tale sistema ha l’obiettivo di elaborare tutte le informazioni riguardanti le caratteristiche di traffico e di incidentalità delle strade dell'Emilia-Romagna, grazie alle attuali tecnologie che consentono di gestire un processo in tempo reale che rileva un evento sul campo, lo interpreta e riconsegna l’informazione al potenziale utilizzatore. Nel caso specifico, il Centro Monitoraggio Viabilità raccoglie grandi moli di dati dal campo (rete viaria), le analizza e le trasforma in preziose informazioni a supporto dell’attività di monitoraggio regionale ma anche della vita quotidiana del cittadino o delle attività delle imprese sul territorio. Nel seminario verrà descritto il percorso seguito da Regione Emilia-Romagna nell’area della Business Intelligence ed in particolare verrà illustrato il progetto relativo all’area della Mobilità e alle sue possibili evoluzioni abilitate dalla tecnologia SAP.

giovedì, 12 Maggio 2011

11:00
12:00

La collaborazione con il cittadino per migliorare i servizi e l’efficacia della PA. La proposta SAP CRM[lab.12b]

Negli ultimi anni la relazione tra cittadino e PA è cambiata, la disponibilità di strumenti tecnologici che possono avvicinare il singolo alle istituzioni permette di ridurre l’utilizzo dello “sportello fisico” ed eliminare inconvenienti come le  file, gli spostamenti, le informazioni incomplete da fonti spesso non integrate. La proposta di SAP CRM si orienta verso questi temi fornendo alla PA una piattaforma di supporto nella gestione della relazione con il pubblico, sia nel caso di semplici informazioni che in quello di attivazione di un servizio. Il Cittadino può essere censito nelle sue prime occasioni di contatto con l’Amministrazione e poi “riconosciuto” nelle successive, con una serie di vantaggi per l’operatore, ottimizzando i tempi ed evitando le incomprensioni. Il singolo operatore, dalla sua postazione, potrà gestire tutte le modalità di comunicazione aperte (telefoni, WEB, sms , mms,  mail , chat, fax, ecc) e usufruire di tutto il patrimonio informativo disponibile per poter rispondere alle sollecitazioni del cittadino o per indirizzarlo su una procedura particolare. Inoltre,  alla fine di ogni contatto si potrà fare tesoro dell’”esperienza” rendendola un supporto ulteriore in casi analoghi. In altre parole, l’apertura al multicanale rende il ciattadino libero nel comunicare con le Amministrazioni e lo pone al centro di un complesso di relazioni, conoscenze e servizi. SAP presenterà la propria soluzione applicata a temi specifici e definirà quali possano essere i vantaggi per Amministrazioni e cittadini.

Torna alla lista dei Partner