Torna a Eventi FPA

partner

POSTE ITALIANE.


E' partner di

lunedì, 9 Maggio 2011

10:00
10:50

Sportello Amico di Poste Italiane: semplicemente dalla parte dei cittadini[w.19a]

 L’allargamento della produzione verso molteplici settori del mondo economico ha consentito a Poste di diventare, in breve tempo, anche un indispensabile partner all’attività della P.A. centrale e locale attraverso progetti dedicati e lo sviluppo di servizi di eGovernment. L’obiettivo perseguito è la costituzione di un vero e proprio network tra Stato, cittadini e business community, attraverso il crescente sfruttamento della multicanalità di accesso ai servizi e di contatto con la clientela (uffici postali, portalettere, call center, internet, uffici postali mobili, ecc.). Le iniziative di Poste Italiane per la Pubblica Amministrazione si inquadrano in un modello di riferimento nel quale l’Azienda gioca un duplice ruolo di “interfaccia tra il cittadino/impresa e la PA” e di “outsourcer di processi sul territorio” che consente alle Pubbliche Amministrazioni di avvalersi, nell’esercizio di alcune funzioni amministrative, di strutture e personale esterno alla propria organizzazione a vantaggio degli utenti (imprese e cittadini) per la migliore qualità e fruibilità dei servizi e con aumento dell’accessibilità e semplificazione degli adempimenti.

Poste Italiane si presenta come partner ideale nella definizione ed attuazione di nuove strategie di eGovernment e di servizi alla collettività grazie alla sua storica capillarità sul territorio nazionale, per l’unicità degli asset di cui dispone e per le competenze sviluppate. Infatti, in sintonia con gli obiettivi di modernizzazione della Pubblica Amministrazione e riduzione del fenomeno del divario digitale il Gruppo Poste Italiane ha intrapreso da tempo una serie di iniziative volte a supportare gli Enti Locali e Centrali nelle proprie iniziative di eGovernment. La presenza di una rete capillare rappresentata dagli uffici postali, la consistenza del call-center e della piattaforma web dedicata, la rete di logistica integrata, il recente ingresso nel campo delle comunicazioni mobili e la capacità di gestire flussi finanziari e relative rendicontazioni, unitamente alla erogazione, in qualità di concessionario per conto del Dipartimento per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Tecnologica, del servizio postacertificat@, costituiscono un chiaro esempio di come Poste Italiane sia in grado di sostenere i processi evolutivi delle Pubbliche Amministrazioni in termini di semplificazione nell’accesso ai servizi. Nel corso della discussione verranno in particolare trattate le novità in ambito anagrafico e sanitario.

lunedì, 9 Maggio 2011

11:00
11:50

La gestione dei documenti: quali opportunità di miglioramento?[w.16a]

L’attuale scenario socio-economico richiede particolare attenzione nell’eliminare, o quantomeno ridurre, inefficienze e sprechi. E’ quindi necessaria  un’efficiente  gestione dei processi, delle informazioni e dei documenti. Tutto ciò, più la spinta dell’innovazione tecnologica che apre nuove prospettive,  sta generando  una tendenza generale verso la digitalizzazione dei documenti. Nonostante la spinta alla dematerializzazione, lo strumento cartaceo, in alcuni ambiti,  è ancora prevalente. Pertanto le PA necessitano di soluzioni in grado di gestire contemporaneamente documenti cartacei ed elettronici.

lunedì, 9 Maggio 2011

14:30
15:20

Poste Tributi ScpA: la gestione delle entrate locali alla luce del federalismo fiscale[w.17a]

Saranno trattate le nuove tematiche normative alla luce delle strategie di Poste Tributi. Verranno focalizzati gli obiettivi principali previsti dal federalismo municipale e come Poste Tributi intende supportare gli Enti Locali nella loro evoluzione

lunedì, 9 Maggio 2011

15:30
16:20

Servizi Integrati Poste Italiane: Soluzione efficace per la gestione e la notifica delle sanzioni inerenti il Codice della Strada, delle tasse e dei tributi comunali[w.18a]

 Il Servizio Integrato Notifiche è il servizio di Poste Italiane per la gestione integrata dell’intero processo di notificadegli atti giudiziari e delle comunicazioni amministrative.

Il Gruppo Poste Italiane è in grado di offrire un servizio dedicato grazie alla disponibilità di piattaforme tecnologiche evolutee di centri specializzati dislocati sull’intero territorio nazionale, ponendosi come facilitatore dei rapporti tra Cittadino e Pubblica Amministrazione.

SIN consente di esternalizzare e automatizzare le attività legate al processo di notifica con un'offerta modulare che può essere personalizzata in base alle specifiche esigenze del cliente e che include i servizi di:

  • stampa e imbustamento dell’atto;

  • recapito e notifica secondo la normativa vigente;

  • rendicontazione tempestiva degli esiti di consegna e degli avvenuti pagamenti;

  • archiviazione fisica ed elettronica di tutta la documentazione relativa alla notifica (Avvisi di ricevimento, atti);

  • integrazione del processo di recapito con altri servizi a valore aggiunto.

Vantaggi del servizio:

  • semplificazione delle attività legate alla notifica degli atti;

  • interlocutore unico per la gestione di tutte le attività;

  • integrazione tra servizio di notifica/comunicazione e sistema di gestione dei pagamenti;

  • accesso via web per la gestione del servizio in sicurezza tramite log-inpersonalizzato;

  • gestione integrata completa di tutte le forme di corrispondenza (cartacee, ibride ed elettroniche) che favorisce il superamento del digital divide.

lunedì, 9 Maggio 2011

16:30
17:20

Il Libro Unico del Lavoro in Poste Italiane Dalla conservazione sostitutiva dei cedolini paga allo sviluppo di nuovi servizi per i dipendenti[w.20a]

 Il decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133 ha introdotto in sostituzione dei tradizionali libri matricola, paga e presenze, il Libro Unico del Lavoro e ne ha regolamentato l’obbligo di conservazione. In tale contesto, si inserisce il progetto che Postecom ha realizzato per la divisione HRO di Poste Italiane: la conservazione sostitutiva a norma del Libro Unico del Lavoro. Partito nel gennaio 2009, il progetto prevede la conservazione di cedolini e cartellini orologio di dipendenti e dirigenti di Poste Italiane e di 10 aziende del gruppo per un totale, a oggi, di circa 9 milioni documenti conservati. Durante l’incontro saranno analizzati i criteri di sviluppo del progetto, i dati dimensionali e le soluzioni tecniche. Verrà inoltre posto l'accento sui vantaggi ottenuti dalla sua implementazione: dal risparmio conseguente ad una gestione più efficiente allo sviluppo di nuovi servizi per i dipendenti (cedolino online).

martedì, 10 Maggio 2011

10:00
10:50

Il Libro Unico del Lavoro in Poste Italiane Dalla conservazione sostitutiva dei cedolini paga allo sviluppo di nuovi servizi per i dipendenti[w.20b]

 Il decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133 ha introdotto in sostituzione dei tradizionali libri matricola, paga e presenze, il Libro Unico del Lavoro e ne ha regolamentato l’obbligo di conservazione. In tale contesto, si inserisce il progetto che Postecom ha realizzato per la divisione HRO di Poste Italiane: la conservazione sostitutiva a norma del Libro Unico del Lavoro. Partito nel gennaio 2009, il progetto prevede la conservazione di cedolini e cartellini orologio di dipendenti e dirigenti di Poste Italiane e di 10 aziende del gruppo per un totale, a oggi, di circa 9 milioni documenti conservati. Durante l’incontro saranno analizzati i criteri di sviluppo del progetto, i dati dimensionali e le soluzioni tecniche. Verrà inoltre posto l'accento sui vantaggi ottenuti dalla sua implementazione: dal risparmio conseguente ad una gestione più efficiente allo sviluppo di nuovi servizi per i dipendenti (cedolino online).

martedì, 10 Maggio 2011

11:00
11:50

Servizi Integrati Poste Italiane: Soluzione efficace per la gestione e la notifica delle sanzioni inerenti il Codice della Strada, delle tasse e dei tributi comunali[w.18b]

 Il Servizio Integrato Notifiche è il servizio di Poste Italiane per la gestione integrata dell’intero processo di notificadegli atti giudiziari e delle comunicazioni amministrative.

Il Gruppo Poste Italiane è in grado di offrire un servizio dedicato grazie alla disponibilità di piattaforme tecnologiche evolutee di centri specializzati dislocati sull’intero territorio nazionale, ponendosi come facilitatore dei rapporti tra Cittadino e Pubblica Amministrazione.

SIN consente di esternalizzare e automatizzare le attività legate al processo di notifica con un'offerta modulare che può essere personalizzata in base alle specifiche esigenze del cliente e che include i servizi di:

  • stampa e imbustamento dell’atto;

  • recapito e notifica secondo la normativa vigente;

  • rendicontazione tempestiva degli esiti di consegna e degli avvenuti pagamenti;

  • archiviazione fisica ed elettronica di tutta la documentazione relativa alla notifica (Avvisi di ricevimento, atti);

  • integrazione del processo di recapito con altri servizi a valore aggiunto.

Vantaggi del servizio:

  • semplificazione delle attività legate alla notifica degli atti;

  • interlocutore unico per la gestione di tutte le attività;

  • integrazione tra servizio di notifica/comunicazione e sistema di gestione dei pagamenti;

  • accesso via web per la gestione del servizio in sicurezza tramite log-inpersonalizzato;

  • gestione integrata completa di tutte le forme di corrispondenza (cartacee, ibride ed elettroniche) che favorisce il superamento del digital divide.

martedì, 10 Maggio 2011

12:00
12:50

Poste Tributi ScpA: la gestione delle entrate locali alla luce del federalismo fiscale[w.17b]

Saranno trattate le nuove tematiche normative alla luce delle strategie di Poste Tributi. Verranno focalizzati gli obiettivi principali previsti dal federalismo municipale e come Poste Tributi intende supportare gli Enti Locali nella loro evoluzione

martedì, 10 Maggio 2011

14:30
15:20

La gestione dei documenti: quali opportunità di miglioramento?[w.16b]

L’attuale scenario socio-economico richiede particolare attenzione nell’eliminare, o quantomeno ridurre, inefficienze e sprechi. E’ quindi necessaria  un’efficiente  gestione dei processi, delle informazioni e dei documenti. Tutto ciò, più la spinta dell’innovazione tecnologica che apre nuove prospettive,  sta generando  una tendenza generale verso la digitalizzazione dei documenti. Nonostante la spinta alla dematerializzazione, lo strumento cartaceo, in alcuni ambiti,  è ancora prevalente. Pertanto le PA necessitano di soluzioni in grado di gestire contemporaneamente documenti cartacei ed elettronici.

martedì, 10 Maggio 2011

15:30
16:20

Sportello Amico di Poste Italiane: semplicemente dalla parte dei cittadini[w.19b]

 L’allargamento della produzione verso molteplici settori del mondo economico ha consentito a Poste di diventare, in breve tempo, anche un indispensabile partner all’attività della P.A. centrale e locale attraverso progetti dedicati e lo sviluppo di servizi di eGovernment. L’obiettivo perseguito è la costituzione di un vero e proprio network tra Stato, cittadini e business community, attraverso il crescente sfruttamento della multicanalità di accesso ai servizi e di contatto con la clientela (uffici postali, portalettere, call center, internet, uffici postali mobili, ecc.). Le iniziative di Poste Italiane per la Pubblica Amministrazione si inquadrano in un modello di riferimento nel quale l’Azienda gioca un duplice ruolo di “interfaccia tra il cittadino/impresa e la PA” e di “outsourcer di processi sul territorio” che consente alle Pubbliche Amministrazioni di avvalersi, nell’esercizio di alcune funzioni amministrative, di strutture e personale esterno alla propria organizzazione a vantaggio degli utenti (imprese e cittadini) per la migliore qualità e fruibilità dei servizi e con aumento dell’accessibilità e semplificazione degli adempimenti.

Poste Italiane si presenta come partner ideale nella definizione ed attuazione di nuove strategie di eGovernment e di servizi alla collettività grazie alla sua storica capillarità sul territorio nazionale, per l’unicità degli asset di cui dispone e per le competenze sviluppate. Infatti, in sintonia con gli obiettivi di modernizzazione della Pubblica Amministrazione e riduzione del fenomeno del divario digitale il Gruppo Poste Italiane ha intrapreso da tempo una serie di iniziative volte a supportare gli Enti Locali e Centrali nelle proprie iniziative di eGovernment. La presenza di una rete capillare rappresentata dagli uffici postali, la consistenza del call-center e della piattaforma web dedicata, la rete di logistica integrata, il recente ingresso nel campo delle comunicazioni mobili e la capacità di gestire flussi finanziari e relative rendicontazioni, unitamente alla erogazione, in qualità di concessionario per conto del Dipartimento per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Tecnologica, del servizio postacertificat@, costituiscono un chiaro esempio di come Poste Italiane sia in grado di sostenere i processi evolutivi delle Pubbliche Amministrazioni in termini di semplificazione nell’accesso ai servizi. Nel corso della discussione verranno in particolare trattate le novità in ambito anagrafico e sanitario.

mercoledì, 11 Maggio 2011

10:00
10:50

La gestione dei documenti: quali opportunità di miglioramento?[w.16c]

L’attuale scenario socio-economico richiede particolare attenzione nell’eliminare, o quantomeno ridurre, inefficienze e sprechi. E’ quindi necessaria  un’efficiente  gestione dei processi, delle informazioni e dei documenti. Tutto ciò, più la spinta dell’innovazione tecnologica che apre nuove prospettive,  sta generando  una tendenza generale verso la digitalizzazione dei documenti. Nonostante la spinta alla dematerializzazione, lo strumento cartaceo, in alcuni ambiti,  è ancora prevalente. Pertanto le PA necessitano di soluzioni in grado di gestire contemporaneamente documenti cartacei ed elettronici.

mercoledì, 11 Maggio 2011

11:00
11:50

Sportello Amico di Poste Italiane: semplicemente dalla parte dei cittadini[w.19c]

 L’allargamento della produzione verso molteplici settori del mondo economico ha consentito a Poste di diventare, in breve tempo, anche un indispensabile partner all’attività della P.A. centrale e locale attraverso progetti dedicati e lo sviluppo di servizi di eGovernment. L’obiettivo perseguito è la costituzione di un vero e proprio network tra Stato, cittadini e business community, attraverso il crescente sfruttamento della multicanalità di accesso ai servizi e di contatto con la clientela (uffici postali, portalettere, call center, internet, uffici postali mobili, ecc.). Le iniziative di Poste Italiane per la Pubblica Amministrazione si inquadrano in un modello di riferimento nel quale l’Azienda gioca un duplice ruolo di “interfaccia tra il cittadino/impresa e la PA” e di “outsourcer di processi sul territorio” che consente alle Pubbliche Amministrazioni di avvalersi, nell’esercizio di alcune funzioni amministrative, di strutture e personale esterno alla propria organizzazione a vantaggio degli utenti (imprese e cittadini) per la migliore qualità e fruibilità dei servizi e con aumento dell’accessibilità e semplificazione degli adempimenti.

Poste Italiane si presenta come partner ideale nella definizione ed attuazione di nuove strategie di eGovernment e di servizi alla collettività grazie alla sua storica capillarità sul territorio nazionale, per l’unicità degli asset di cui dispone e per le competenze sviluppate. Infatti, in sintonia con gli obiettivi di modernizzazione della Pubblica Amministrazione e riduzione del fenomeno del divario digitale il Gruppo Poste Italiane ha intrapreso da tempo una serie di iniziative volte a supportare gli Enti Locali e Centrali nelle proprie iniziative di eGovernment. La presenza di una rete capillare rappresentata dagli uffici postali, la consistenza del call-center e della piattaforma web dedicata, la rete di logistica integrata, il recente ingresso nel campo delle comunicazioni mobili e la capacità di gestire flussi finanziari e relative rendicontazioni, unitamente alla erogazione, in qualità di concessionario per conto del Dipartimento per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Tecnologica, del servizio postacertificat@, costituiscono un chiaro esempio di come Poste Italiane sia in grado di sostenere i processi evolutivi delle Pubbliche Amministrazioni in termini di semplificazione nell’accesso ai servizi. Nel corso della discussione verranno in particolare trattate le novità in ambito anagrafico e sanitario.

mercoledì, 11 Maggio 2011

14:30
15:20

Servizi Integrati Poste Italiane: Soluzione efficace per la gestione e la notifica delle sanzioni inerenti il Codice della Strada, delle tasse e dei tributi comunali[w.18c]

 Il Servizio Integrato Notifiche è il servizio di Poste Italiane per la gestione integrata dell’intero processo di notificadegli atti giudiziari e delle comunicazioni amministrative.

Il Gruppo Poste Italiane è in grado di offrire un servizio dedicato grazie alla disponibilità di piattaforme tecnologiche evolutee di centri specializzati dislocati sull’intero territorio nazionale, ponendosi come facilitatore dei rapporti tra Cittadino e Pubblica Amministrazione.

SIN consente di esternalizzare e automatizzare le attività legate al processo di notifica con un'offerta modulare che può essere personalizzata in base alle specifiche esigenze del cliente e che include i servizi di:

  • stampa e imbustamento dell’atto;

  • recapito e notifica secondo la normativa vigente;

  • rendicontazione tempestiva degli esiti di consegna e degli avvenuti pagamenti;

  • archiviazione fisica ed elettronica di tutta la documentazione relativa alla notifica (Avvisi di ricevimento, atti);

  • integrazione del processo di recapito con altri servizi a valore aggiunto.

Vantaggi del servizio:

  • semplificazione delle attività legate alla notifica degli atti;

  • interlocutore unico per la gestione di tutte le attività;

  • integrazione tra servizio di notifica/comunicazione e sistema di gestione dei pagamenti;

  • accesso via web per la gestione del servizio in sicurezza tramite log-inpersonalizzato;

  • gestione integrata completa di tutte le forme di corrispondenza (cartacee, ibride ed elettroniche) che favorisce il superamento del digital divide.

mercoledì, 11 Maggio 2011

15:30
16:20

Il Libro Unico del Lavoro in Poste Italiane Dalla conservazione sostitutiva dei cedolini paga allo sviluppo di nuovi servizi per i dipendenti[w.20c]

 Il decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133 ha introdotto in sostituzione dei tradizionali libri matricola, paga e presenze, il Libro Unico del Lavoro e ne ha regolamentato l’obbligo di conservazione. In tale contesto, si inserisce il progetto che Postecom ha realizzato per la divisione HRO di Poste Italiane: la conservazione sostitutiva a norma del Libro Unico del Lavoro. Partito nel gennaio 2009, il progetto prevede la conservazione di cedolini e cartellini orologio di dipendenti e dirigenti di Poste Italiane e di 10 aziende del gruppo per un totale, a oggi, di circa 9 milioni documenti conservati. Durante l’incontro saranno analizzati i criteri di sviluppo del progetto, i dati dimensionali e le soluzioni tecniche. Verrà inoltre posto l'accento sui vantaggi ottenuti dalla sua implementazione: dal risparmio conseguente ad una gestione più efficiente allo sviluppo di nuovi servizi per i dipendenti (cedolino online).

mercoledì, 11 Maggio 2011

16:30
17:20

Poste Tributi ScpA: la gestione delle entrate locali alla luce del federalismo fiscale[w.17c]

Saranno trattate le nuove tematiche normative alla luce delle strategie di Poste Tributi. Verranno focalizzati gli obiettivi principali previsti dal federalismo municipale e come Poste Tributi intende supportare gli Enti Locali nella loro evoluzione

giovedì, 12 Maggio 2011

10:00
10:50

Poste Tributi ScpA: la gestione delle entrate locali alla luce del federalismo fiscale[w.17d]

Saranno trattate le nuove tematiche normative alla luce delle strategie di Poste Tributi. Verranno focalizzati gli obiettivi principali previsti dal federalismo municipale e come Poste Tributi intende supportare gli Enti Locali nella loro evoluzione

giovedì, 12 Maggio 2011

11:00
11:50

Il Libro Unico del Lavoro in Poste Italiane Dalla conservazione sostitutiva dei cedolini paga allo sviluppo di nuovi servizi per i dipendenti[w.20d]

 Il decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133 ha introdotto in sostituzione dei tradizionali libri matricola, paga e presenze, il Libro Unico del Lavoro e ne ha regolamentato l’obbligo di conservazione. In tale contesto, si inserisce il progetto che Postecom ha realizzato per la divisione HRO di Poste Italiane: la conservazione sostitutiva a norma del Libro Unico del Lavoro. Partito nel gennaio 2009, il progetto prevede la conservazione di cedolini e cartellini orologio di dipendenti e dirigenti di Poste Italiane e di 10 aziende del gruppo per un totale, a oggi, di circa 9 milioni documenti conservati. Durante l’incontro saranno analizzati i criteri di sviluppo del progetto, i dati dimensionali e le soluzioni tecniche. Verrà inoltre posto l'accento sui vantaggi ottenuti dalla sua implementazione: dal risparmio conseguente ad una gestione più efficiente allo sviluppo di nuovi servizi per i dipendenti (cedolino online).

giovedì, 12 Maggio 2011

12:00
12:50

Servizi Integrati Poste Italiane: Soluzione efficace per la gestione e la notifica delle sanzioni inerenti il Codice della Strada, delle tasse e dei tributi comunali[w.18d]

 Il Servizio Integrato Notifiche è il servizio di Poste Italiane per la gestione integrata dell’intero processo di notificadegli atti giudiziari e delle comunicazioni amministrative.

Il Gruppo Poste Italiane è in grado di offrire un servizio dedicato grazie alla disponibilità di piattaforme tecnologiche evolutee di centri specializzati dislocati sull’intero territorio nazionale, ponendosi come facilitatore dei rapporti tra Cittadino e Pubblica Amministrazione.

SIN consente di esternalizzare e automatizzare le attività legate al processo di notifica con un'offerta modulare che può essere personalizzata in base alle specifiche esigenze del cliente e che include i servizi di:

  • stampa e imbustamento dell’atto;

  • recapito e notifica secondo la normativa vigente;

  • rendicontazione tempestiva degli esiti di consegna e degli avvenuti pagamenti;

  • archiviazione fisica ed elettronica di tutta la documentazione relativa alla notifica (Avvisi di ricevimento, atti);

  • integrazione del processo di recapito con altri servizi a valore aggiunto.

Vantaggi del servizio:

  • semplificazione delle attività legate alla notifica degli atti;

  • interlocutore unico per la gestione di tutte le attività;

  • integrazione tra servizio di notifica/comunicazione e sistema di gestione dei pagamenti;

  • accesso via web per la gestione del servizio in sicurezza tramite log-inpersonalizzato;

  • gestione integrata completa di tutte le forme di corrispondenza (cartacee, ibride ed elettroniche) che favorisce il superamento del digital divide.

giovedì, 12 Maggio 2011

14:30
15:20

Sportello Amico di Poste Italiane: semplicemente dalla parte dei cittadini[w.19d]

 L’allargamento della produzione verso molteplici settori del mondo economico ha consentito a Poste di diventare, in breve tempo, anche un indispensabile partner all’attività della P.A. centrale e locale attraverso progetti dedicati e lo sviluppo di servizi di eGovernment. L’obiettivo perseguito è la costituzione di un vero e proprio network tra Stato, cittadini e business community, attraverso il crescente sfruttamento della multicanalità di accesso ai servizi e di contatto con la clientela (uffici postali, portalettere, call center, internet, uffici postali mobili, ecc.). Le iniziative di Poste Italiane per la Pubblica Amministrazione si inquadrano in un modello di riferimento nel quale l’Azienda gioca un duplice ruolo di “interfaccia tra il cittadino/impresa e la PA” e di “outsourcer di processi sul territorio” che consente alle Pubbliche Amministrazioni di avvalersi, nell’esercizio di alcune funzioni amministrative, di strutture e personale esterno alla propria organizzazione a vantaggio degli utenti (imprese e cittadini) per la migliore qualità e fruibilità dei servizi e con aumento dell’accessibilità e semplificazione degli adempimenti.

Poste Italiane si presenta come partner ideale nella definizione ed attuazione di nuove strategie di eGovernment e di servizi alla collettività grazie alla sua storica capillarità sul territorio nazionale, per l’unicità degli asset di cui dispone e per le competenze sviluppate. Infatti, in sintonia con gli obiettivi di modernizzazione della Pubblica Amministrazione e riduzione del fenomeno del divario digitale il Gruppo Poste Italiane ha intrapreso da tempo una serie di iniziative volte a supportare gli Enti Locali e Centrali nelle proprie iniziative di eGovernment. La presenza di una rete capillare rappresentata dagli uffici postali, la consistenza del call-center e della piattaforma web dedicata, la rete di logistica integrata, il recente ingresso nel campo delle comunicazioni mobili e la capacità di gestire flussi finanziari e relative rendicontazioni, unitamente alla erogazione, in qualità di concessionario per conto del Dipartimento per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Tecnologica, del servizio postacertificat@, costituiscono un chiaro esempio di come Poste Italiane sia in grado di sostenere i processi evolutivi delle Pubbliche Amministrazioni in termini di semplificazione nell’accesso ai servizi. Nel corso della discussione verranno in particolare trattate le novità in ambito anagrafico e sanitario.

giovedì, 12 Maggio 2011

15:30
16:20

La gestione dei documenti: quali opportunità di miglioramento?[w.16d]

L’attuale scenario socio-economico richiede particolare attenzione nell’eliminare, o quantomeno ridurre, inefficienze e sprechi. E’ quindi necessaria  un’efficiente  gestione dei processi, delle informazioni e dei documenti. Tutto ciò, più la spinta dell’innovazione tecnologica che apre nuove prospettive,  sta generando  una tendenza generale verso la digitalizzazione dei documenti. Nonostante la spinta alla dematerializzazione, lo strumento cartaceo, in alcuni ambiti,  è ancora prevalente. Pertanto le PA necessitano di soluzioni in grado di gestire contemporaneamente documenti cartacei ed elettronici.

Torna alla lista dei Partner