Torna a Eventi FPA

partner

CONSIGLIO NAZIONALE DEI CONSUMATORI E DEGLI UTENTI


E' partner di

lunedì, 9 Maggio 2011

10:00
12:00

La class action all'italiana: problemi e prospettive a 1 anno e mezzo dall'entrata in vigore dell'art. 140 bis del Codice del Consumo[lab.192]

A 1 anno e mezzo dall’entrata in vigore dell’art 140 bis del Codice del Consumo in questo evento si intende fare il punto sui problemi e le prospettive della “class action all'italiana” attraverso le esperienze, le aspettative e i desiderata che verranno esposti dai rappresentanti di quattro associazioni di consumatori facenti parte del CNCU che interverranno sui seguenti specifici temi:

Cittadinanzattiva

Gli strumenti per la tutela dei consumatori in Italia

Movimento Difesa del Cittadino

A quando una class action europea? prime considerazioni a valle della consultazione pubblica

Codici

Azione risarcitoria collettiva ed identità dei diritti

Altroconsumo

Altroconsumo vs RAI: quando la class action si fa strumento di tutela di una vastissima pluralità di soggetti offesi ma anche dell’interesse generale alla salvaguardia di un diritto primario di rango costituzionalecome quello ad una informazione libera, plurale ed obiettiva

martedì, 10 Maggio 2011

14:30
15:20

Qualità dei servizi pubblici locali e partecipazione civica: bilanci e prospettive[lab.191]

In occasione della “Giornata dei Servizi Pubblici Locali”, Movimento Consumatori fa il punto sull’attuazione dell’art. 2, comma 46 della Finanziaria 2008(L. n. 244/2007).

L’incontro si propone di evidenziare criticità e prospettive future per una fattiva partecipazione dei consumatoriedegliutenti, attraverso le loro associazioni rappresentative, in materia di funzionamento e controllo della qualità dei servizi pubblici locali al fine di garantire la qualità, l’universalità e l’economicità delle prestazionierogate.

mercoledì, 11 Maggio 2011

10:30
13:30

La risoluzione alternativa delle controversie[lab.220]

Nel corso dell’Officina le istituzioni partecipanti alla Piazza della tutela del consumatore condivideranno le loro riflessioni sul tema della risoluzione alternativa delle controversie.

 

Il CNCU  discuterà del tema Mediazione civile e negoziazione paritaria.

 

L’AGCOM  illustrerà Le procedure di risoluzione alternativa delle controversie (ADR) tra utenti e gestori e la mediazione civile : l’idea di affidare alle Autorità indipendenti la funzione di risolvere le controversie con procedure nasce dall’esigenza di fornire agli utenti una valida alternativa al ricorso al processo civile che è molto spesso lento, lungo, complesso e dispendioso. Nel corso della relazione verranno esaminate le procedure di risoluzione stragiudiziale delle controversie tra utenti e operatori di comunicazioni elettroniche, che costituiscono senza dubbio una peculiarità nel panorama italiano e internazionale. 

 

L’AEEG condividerà delle riflessioni su Il tema delle ADR nelle direttive europee …………………………………………………………………..

 

mercoledì, 11 Maggio 2011

14:30
17:30

Modelli di relazione con il pubblico e con le associazioni dei consumatori[lab.221]

L’Autorità per l’energia elettrica e il gas illustrerà Strumenti di informazione ed iniziative dell'AEEG con le Associazioni dei consumatori…………………………..

 

CNCU – Progetto PQS “ENERGIA, diritti a viva voce”

 

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni relazionerà su  Rapporti con le associazioni e relazioni con i cittadini (contact centere denuncia telematica): si illustreranno le iniziative assunte per rafforzare la cooperazione con gli organismi associativi che spaziano dalle attività di natura formativa, ai processi di consultazione, alla collaborazione diretta su specifici progetti. Con riferimento alla relazione con i cittadini e gli utenti, si metterà in luce il ruolo assunto dal contact center, istituito nel 2009, quale leva di innovazione e miglioramento nella gestione dell’utenza che si rivolge all’Autorità. Sul fronte, infine, della predisposizione degli strumenti per consentire agli utenti l’accesso all’azione di tutela e garanzia dell’Autorità, si illustrerà l’innovazione di recente introdotta della trasmissione delle denunce (c.d. Modello D) esclusivamente per via telematica.

Torna alla lista dei Partner