Torna a Eventi FPA

partner

INTESA SANPAOLO


E' partner di

lunedì, 9 Maggio 2011

11:00
11:50

Il factoring come aggregatore di imprese tra filiere produttive sul territorioin[w.35a]

Il factoring come strumento per:

- rafforzare rapporti di partnership tra aziende e clienti/fornitori, anche in campo internazionale;

- ottimizzare la gestione del capitale circolante e fornire credito a settori di mercato diversificati e importanti per il territorio;

- esplorare iniziative di business moderne e innovative.

lunedì, 9 Maggio 2011

12:00
12:50

Il supporto finanziario a sostegno delle energie rinnovabili: le soluzioni del Gruppo Intesa Sanpaolo[w.54a.1]

Il Gruppo Intesa Sanpaolo è da sempre attento alle tematiche di tutela e sostegno dell’ambiente con l’obiettivo di aiutare le imprese a diventare efficienti e sempre più indipendenti dal punto di vista energetico. Inoltre, tramite il Desk Energy costituito in Mediocredito Italiano, è in grado di supportare le aziende che vogliono investire in energie rinnovabili offrendo loro competenze specifiche, linee di finanziamento ad hoc e servizi di consulenza e di assistenza tecnica su tutte le problematiche del comparto.

In particolare, l’incontro è volto ad analizzare operativamente i criteri di valutazione dei progetti, della sostenibilità e dei rischi degli stessi e delle problematiche relative all’accesso al credito.

lunedì, 9 Maggio 2011

15:00
15:50

La semplificazione della comunicazione scritta nella Pubblica Amministrazione.[w.75a]

Il Master Diffuso di Intesa Sanpaolo Formazione si propone di offrire un corso di scrittura per la composizione di testi più semplici, sintetici e chiari. Obiettivo finale del corso è quello di realizzare “testi brevi” che comportino letture rapide al fine di ottimizzare il tempo che abbiamo a disposizione

lunedì, 9 Maggio 2011

16:00
16:50

Il supporto finanziario a sostegno delle energie rinnovabili: le soluzioni del Gruppo Intesa Sanpaolo[w.54a.2]

Il Gruppo Intesa Sanpaolo è da sempre attento alle tematiche di tutela e sostegno dell’ambiente con l’obiettivo di aiutare le imprese a diventare efficienti e sempre più indipendenti dal punto di vista energetico. Inoltre, tramite il Desk Energy costituito in Mediocredito Italiano, è in grado di supportare le aziende che vogliono investire in energie rinnovabili offrendo loro competenze specifiche, linee di finanziamento ad hoc e servizi di consulenza e di assistenza tecnica su tutte le problematiche del comparto.

In particolare, l’incontro è volto ad analizzare operativamente i criteri di valutazione dei progetti, della sostenibilità e dei rischi degli stessi e delle problematiche relative all’accesso al credito.

lunedì, 9 Maggio 2011

17:00
17:50

Web 2.0: la pubblica amministrazione protagonista nell’era digitale[w.76a]

 Il Master Diffuso di Intesa Sanpaolo Formazione si propone di fornire una visione d’insieme aggiornare sui nuovi ambienti, i nuovi strumenti e i nuovi trend del web 2.0. I contenuti proposti e gli strumenti forniti sono particolarmente utili per tutti i responsabili della pubblica amministrazione locale e nazionale che vogliono fare della gestione della conoscenza e del rapporto con i cittadini un fattore chiave della propria attività.

Gli obiettivi del Master Diffuso sono:

- Fornire gli strumenti culturali e metodologici per permettere di comprendere le potenzialità dei nuovi ambienti del web 2.0 per essere protagonisti dell’innovazione nei propri ambiti di responsabilità (cos’è, a cosa serve);

- Fornire tutti gli strumenti operativi per permettere di utilizzare in piena autonomia i principali strumenti del web 2.0 presentati (come si fa);

- Esplorare molteplici attività delle amministrazioni con il web 2.0.

martedì, 10 Maggio 2011

10:00
10:50

La semplificazione della comunicazione scritta nella Pubblica Amministrazione.[w.75b]

Il Master Diffuso di Intesa Sanpaolo Formazione si propone di offrire un corso di scrittura per la composizione di testi più semplici, sintetici e chiari. Obiettivo finale del corso è quello di realizzare “testi brevi” che comportino letture rapide al fine di ottimizzare il tempo che abbiamo a disposizione

martedì, 10 Maggio 2011

11:00
11:50

Fare Rete: le sinergie Banca / Enti Pubblici per il sostegno al tessuto economico locale attraverso protocolli per l’anticipo fatture a fornitori della P.A.: il caso Puglia[w.38b]

Gli Enti della Pubblica Amministrazione devono concorrere alla realizzazione degli obiettivi di finanza pubblica attraverso il rispetto delle disposizioni relative al Patto di Stabilità interno.

La rigidità di tali regole determina però in molti casi il blocco dei pagamenti a favore di imprese fornitrici dell’Ente, anche in presenza di sufficiente capienza e anche se le spese sono conseguenti ad obbligazioni legittimamente assunte negli esercizi precedenti. Tutto ciò ha naturalmente effetto sui tempi di pagamento: il ritardo medio e’ di 158 giorni, contro una media europea di 68 giorni e molto al di sopra dei 30 gg. imposti dalla direttiva CEE. Il tema è all’attenzione di tutto il mondo imprenditoriale ed è indicato come una delle principali ragioni di indebolimento della capacità competitiva, soprattutto delle imprese di minori dimensioni.

Quali soluzioni proporre? Il Gruppo Intesa Sanpaolo ha promosso, nel corso del 2010, la stipula di accordi con gli Enti per la certificazione dei crediti vantati dalle imprese, mettendo contemporaneamente a disposizione un prodotto di ‘anticipo fatture pro solvendo’ dedicato alle PMI creditrici di Enti, con pricing di favore e con possibilità di finanziare fino al 100% del credito vantato nei confronti della P.A.

Nel master verrà esaminato in particolare il caso della Regione Puglia, con la quale è stato firmato a dicembre 2010 un importante protocollo per la certificazione dei crediti da parte degli Enti locali, quale misura a sostegno dell’economia e del tessuto imprenditoriale regionale.

martedì, 10 Maggio 2011

12:00
12:50

Fare Rete: il percorso verso la creazione di un Protocollo Sanitario Integrato, dal Progetto LIS alle ASL di Piemonte e Lombardia[w.37b]

Nell’ambito del Progetto LIS (Laboratorio Innovazione e Sanità) l’Asl di Firenze, in collaborazione con il Gruppo Intesa Sanpaolo, ha avviato un processo di dematerializzazione dei flussi documentali relativi a delibere, mandati di pagamento e fatture passive attraverso l’adozione di una piattaforma Web basata su sistemi di firma digitale e di archiviazione e conservazione sostitutiva dei documenti. Inoltre, l’ASF ha deciso di adottare in via sperimentale il servizio di fatturazione elettronica EasyFattura di Intesa Sanpaolo, per automatizzare il processo di gestione del ciclo passivo.

A partire da questo progetto, che si è aggiudicato il Premio Innovazione ICT di Smau 2010 a Milano, Intesa Sanpaolo ha progressivamente esteso i settori di collaborazione con le aziende sanitarie di tutto il territorio nazionale, offrendo servizi relativi a

•          Firma Digitalevia WEB

•          Archiviazionee Conservazione a Norma

•          OrdinativoInformatico con Firma Digitale

•          Gestione della fattura elettronica passiva (ciclo passivo fornitore)

•          Gestione della fattura elettronica attiva (ciclo attivo)

•          DematerializzazioneDelibere, Atti e Provvedimenti

•          IncassoTicket sanitari multicanale

Inoltre, sono state intraprese collaborazioni con alcune ASL del Piemonte per progetti di digitalizzazione dei referti sanitari e di creazione del fascicolo sanitario elettronico.

martedì, 10 Maggio 2011

15:00
15:50

I finanziamenti dell’UE per la ricerca e l’innovazione nel settore delle ICT Un’opportunità per enti pubblici, Università ed imprese[w.34b]

Obiettivo del Master è illustrare le opportunità di finanziamento che l’Unione Europea offre per gli enti pubblici, le Università e le imprese che intendono investire in attività di ricerca e sviluppo tecnologico o in progetti innovativi nel settore delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (ICT).Tra gli argomenti trattati, i finanziamenti offerti dal 7° Programma Quadro per la ricerca e lo sviluppo tecnologico, le Iniziative Tecnologiche Congiunte Eniac ed Artemis, il Partenariato Pubblico-Privato nel settore della ricerca per l’Internet del Futuro (PPP-FI), il Programma di sostegno alla politica in materia di ICT. Nel corso del Master verrà illustrato anche come il Gruppo Intesa Sanpaolo può aiutare gli enti pubblici, le Università e le imprese a partecipare ai Programmi ed alle iniziative dell’Unione Europea.

martedì, 10 Maggio 2011

16:00
16:50

Fare Rete: lo sviluppo di soluzioni integrate per la gestione di incassi e pagamenti dell’Ente: l’esperienza ‘CRS Fuel’ in Lombardia[w.39b]

Regione Lombardia riconosce da alcuni anni, ai cittadini lombardi residenti nei comuni situati in prossimità della Svizzera, uno sconto sul prezzo alla pompa di benzina (il riferimento normativo è la Legge Regionale n. 28/1999); le modalità adottate per il riconoscimento dello sconto agli aventi diritto, però, non permettevano una gestione efficace e soprattutto un puntuale controllo sulla regolarità delle richieste.

Nel corso del 2010, è stato realizzato un nuovo sistema ‘CRS Fuel’, completamente informatizzato, che garantisce efficienza del servizio e controllo puntuale dell'utilizzo del plafond assegnato.

Sviluppata da Regione Lombardia e Intesa Sanpaolo, in collaborazione con le società di servizi Lombardia Informatica (che fa capo alla Regione) e Progetti e Soluzioni (partner di Intesa Sanpaolo), l'iniziativa è partita ufficialmente lo scorso 4 aprile e utilizza come supporto la "Carta Regionale dei Servizi" (CRS), card multifunzione valida anche come tesserino sanitario e codice fiscale.

martedì, 10 Maggio 2011

17:00
17:50

Fare Rete: innovazione, dematerializzazione e riduzione dei costi attraverso le iniziative della Banca per i comparti ‘Scuola’ e ‘Università’[w.36b]

La gestione cartacea dei pagamenti è particolarmente onerosa dal punto di vista dei tempi e dei costi, oltre che poco ecologica. 

In qualità di cassiere di numerosi prestigiosi Atenei italiani, Intesa Sanpaolo ha proposto e avviato nel corso dell’ultimo biennio servizi innovativi per l’incasso dematerializzato delle tasse universitarie: in particolare, l’utilizzo del M.Av. ‘virtuale’ ed ‘online’ e l’accesso online alla rateizzazione delle tasse universitarie attraverso piattaforme dedicate. Numerose le iniziative anche per il settore ‘Scuole’, e segnatamente per la ristorazione scolastica, tema sul quale la Banca è attiva grazie alla collaborazione con partner tecnologici altamente qualificati: in questo master si illustreranno i servizi proposti per il settore, fornendo una panoramica dei principali problemi che una gestione ‘tradizionale’ evidenzia e che vengono risolti grazie all’adozione di sistemi quali il P.A.-Pay. 

mercoledì, 11 Maggio 2011

10:00
10:50

Fare Rete: le sinergie Banca / Enti Pubblici per il sostegno al tessuto economico locale attraverso protocolli per l’anticipo fatture a fornitori della P.A.: il caso Puglia[w.38c]

Gli Enti della Pubblica Amministrazione devono concorrere alla realizzazione degli obiettivi di finanza pubblica attraverso il rispetto delle disposizioni relative al Patto di Stabilità interno.

La rigidità di tali regole determina però in molti casi il blocco dei pagamenti a favore di imprese fornitrici dell’Ente, anche in presenza di sufficiente capienza e anche se le spese sono conseguenti ad obbligazioni legittimamente assunte negli esercizi precedenti. Tutto ciò ha naturalmente effetto sui tempi di pagamento: il ritardo medio e’ di 158 giorni, contro una media europea di 68 giorni e molto al di sopra dei 30 gg. imposti dalla direttiva CEE. Il tema è all’attenzione di tutto il mondo imprenditoriale ed è indicato come una delle principali ragioni di indebolimento della capacità competitiva, soprattutto delle imprese di minori dimensioni.

Quali soluzioni proporre? Il Gruppo Intesa Sanpaolo ha promosso, nel corso del 2010, la stipula di accordi con gli Enti per la certificazione dei crediti vantati dalle imprese, mettendo contemporaneamente a disposizione un prodotto di ‘anticipo fatture pro solvendo’ dedicato alle PMI creditrici di Enti, con pricing di favore e con possibilità di finanziare fino al 100% del credito vantato nei confronti della P.A.

Nel master verrà esaminato in particolare il caso della Regione Puglia, con la quale è stato firmato a dicembre 2010 un importante protocollo per la certificazione dei crediti da parte degli Enti locali, quale misura a sostegno dell’economia e del tessuto imprenditoriale regionale.

mercoledì, 11 Maggio 2011

11:00
11:50

I finanziamenti dell’UE per la ricerca e l’innovazione nel settore delle ICT Un’opportunità per enti pubblici, Università ed imprese[w.34c]

Obiettivo del Master è illustrare le opportunità di finanziamento che l’Unione Europea offre per gli enti pubblici, le Università e le imprese che intendono investire in attività di ricerca e sviluppo tecnologico o in progetti innovativi nel settore delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (ICT).Tra gli argomenti trattati, i finanziamenti offerti dal 7° Programma Quadro per la ricerca e lo sviluppo tecnologico, le Iniziative Tecnologiche Congiunte Eniac ed Artemis, il Partenariato Pubblico-Privato nel settore della ricerca per l’Internet del Futuro (PPP-FI), il Programma di sostegno alla politica in materia di ICT. Nel corso del Master verrà illustrato anche come il Gruppo Intesa Sanpaolo può aiutare gli enti pubblici, le Università e le imprese a partecipare ai Programmi ed alle iniziative dell’Unione Europea.

mercoledì, 11 Maggio 2011

12:00
12:50

Fare Rete: il percorso verso la creazione di un Protocollo Sanitario Integrato, dal Progetto LIS alle ASL di Piemonte e Lombardia[w.37c]

Nell’ambito del Progetto LIS (Laboratorio Innovazione e Sanità) l’Asl di Firenze, in collaborazione con il Gruppo Intesa Sanpaolo, ha avviato un processo di dematerializzazione dei flussi documentali relativi a delibere, mandati di pagamento e fatture passive attraverso l’adozione di una piattaforma Web basata su sistemi di firma digitale e di archiviazione e conservazione sostitutiva dei documenti. Inoltre, l’ASF ha deciso di adottare in via sperimentale il servizio di fatturazione elettronica EasyFattura di Intesa Sanpaolo, per automatizzare il processo di gestione del ciclo passivo.

A partire da questo progetto, che si è aggiudicato il Premio Innovazione ICT di Smau 2010 a Milano, Intesa Sanpaolo ha progressivamente esteso i settori di collaborazione con le aziende sanitarie di tutto il territorio nazionale, offrendo servizi relativi a

•          Firma Digitalevia WEB

•          Archiviazionee Conservazione a Norma

•          OrdinativoInformatico con Firma Digitale

•          Gestione della fattura elettronica passiva (ciclo passivo fornitore)

•          Gestione della fattura elettronica attiva (ciclo attivo)

•          DematerializzazioneDelibere, Atti e Provvedimenti

•          IncassoTicket sanitari multicanale

Inoltre, sono state intraprese collaborazioni con alcune ASL del Piemonte per progetti di digitalizzazione dei referti sanitari e di creazione del fascicolo sanitario elettronico.

mercoledì, 11 Maggio 2011

15:00
15:50

Fare Rete: innovazione, dematerializzazione e riduzione dei costi attraverso le iniziative della Banca per i comparti ‘Scuola’ e ‘Università’[w.36c]

La gestione cartacea dei pagamenti è particolarmente onerosa dal punto di vista dei tempi e dei costi, oltre che poco ecologica. 

In qualità di cassiere di numerosi prestigiosi Atenei italiani, Intesa Sanpaolo ha proposto e avviato nel corso dell’ultimo biennio servizi innovativi per l’incasso dematerializzato delle tasse universitarie: in particolare, l’utilizzo del M.Av. ‘virtuale’ ed ‘online’ e l’accesso online alla rateizzazione delle tasse universitarie attraverso piattaforme dedicate. Numerose le iniziative anche per il settore ‘Scuole’, e segnatamente per la ristorazione scolastica, tema sul quale la Banca è attiva grazie alla collaborazione con partner tecnologici altamente qualificati: in questo master si illustreranno i servizi proposti per il settore, fornendo una panoramica dei principali problemi che una gestione ‘tradizionale’ evidenzia e che vengono risolti grazie all’adozione di sistemi quali il P.A.-Pay. 

mercoledì, 11 Maggio 2011

16:00
16:50

Fare Rete: lo sviluppo di soluzioni integrate per la gestione di incassi e pagamenti dell’Ente: l’esperienza ‘CRS Fuel’ in Lombardia[w.39c]

Regione Lombardia riconosce da alcuni anni, ai cittadini lombardi residenti nei comuni situati in prossimità della Svizzera, uno sconto sul prezzo alla pompa di benzina (il riferimento normativo è la Legge Regionale n. 28/1999); le modalità adottate per il riconoscimento dello sconto agli aventi diritto, però, non permettevano una gestione efficace e soprattutto un puntuale controllo sulla regolarità delle richieste.

Nel corso del 2010, è stato realizzato un nuovo sistema ‘CRS Fuel’, completamente informatizzato, che garantisce efficienza del servizio e controllo puntuale dell'utilizzo del plafond assegnato.

Sviluppata da Regione Lombardia e Intesa Sanpaolo, in collaborazione con le società di servizi Lombardia Informatica (che fa capo alla Regione) e Progetti e Soluzioni (partner di Intesa Sanpaolo), l'iniziativa è partita ufficialmente lo scorso 4 aprile e utilizza come supporto la "Carta Regionale dei Servizi" (CRS), card multifunzione valida anche come tesserino sanitario e codice fiscale.

mercoledì, 11 Maggio 2011

17:00
17:50

Il contratto di Rete, una nuova dimensione per le imprese che vogliono crescere: il supporto del Gruppo Intesa Sanpaolo[w.53c]

Il Legislatore ha recentemente istituito nel nostro ordinamento il Contratto di Rete. Si tratta di uno strumento attraverso il quale più imprenditori collaborano allo scopo di accrescere la reciproca capacità innovativa e la propria competitività sul mercato. La nuova disciplina si affianca, senza sostituirsi, a forme di aggregazione già esistenti come ad esempio il contratto di consorzio, l’associazione temporanea di imprese (ATI), il gruppo economico di interesse europeo (GEIE) e le joint venture. Tuttavia, a differenza di questi,  la disciplina risulta volutamente meno prescrittiva, dando vita ad uno strumento estremamente flessibile che lascia alle parti ampi spazi per definire le formule secondo le quali collaborare, senza dover rinunciare alle singole autonomie imprenditoriali. Intesa Sanpaolo, storicamente impegnata nel favorire i processi di aggregazione delle imprese, fornisce un supporto concreto alla costituzione e all’avvio dei Contratti di Rete attraverso un’offerta organica di servizi finanziari e di consulenza specialistica. Nello specifico, l’incontro ha l’obiettivo di introdurre le principali caratteristiche del Contratto di Rete, evidenziando le opportunità che gli imprenditori potranno cogliere adottando questo strumento. Successivamente verrà presentato il Desk Specialistico interamente dedicato alle Reti di Impresa e verrà dettagliata l’offerta del Gruppo destinata a questo nuovo strumento

giovedì, 12 Maggio 2011

10:00
10:50

Il supporto finanziario a sostegno delle energie rinnovabili: le soluzioni del Gruppo Intesa Sanpaolo[w.54d]

Il Gruppo Intesa Sanpaolo è da sempre attento alle tematiche di tutela e sostegno dell’ambiente con l’obiettivo di aiutare le imprese a diventare efficienti e sempre più indipendenti dal punto di vista energetico. Inoltre, tramite il Desk Energy costituito in Mediocredito Italiano, è in grado di supportare le aziende che vogliono investire in energie rinnovabili offrendo loro competenze specifiche, linee di finanziamento ad hoc e servizi di consulenza e di assistenza tecnica su tutte le problematiche del comparto.

In particolare, l’incontro è volto ad analizzare operativamente i criteri di valutazione dei progetti, della sostenibilità e dei rischi degli stessi e delle problematiche relative all’accesso al credito.

giovedì, 12 Maggio 2011

11:00
11:50

Il factoring come aggregatore di imprese tra filiere produttive sul territorioin[w.35d]

Il factoring come strumento per:

- rafforzare rapporti di partnership tra aziende e clienti/fornitori, anche in campo internazionale;

- ottimizzare la gestione del capitale circolante e fornire credito a settori di mercato diversificati e importanti per il territorio;

- esplorare iniziative di business moderne e innovative.

giovedì, 12 Maggio 2011

12:00
12:50

Il contratto di Rete, una nuova dimensione per le imprese che vogliono crescere: il supporto del Gruppo Intesa Sanpaolo[w.53d]

Il Legislatore ha recentemente istituito nel nostro ordinamento il Contratto di Rete. Si tratta di uno strumento attraverso il quale più imprenditori collaborano allo scopo di accrescere la reciproca capacità innovativa e la propria competitività sul mercato. La nuova disciplina si affianca, senza sostituirsi, a forme di aggregazione già esistenti come ad esempio il contratto di consorzio, l’associazione temporanea di imprese (ATI), il gruppo economico di interesse europeo (GEIE) e le joint venture. Tuttavia, a differenza di questi,  la disciplina risulta volutamente meno prescrittiva, dando vita ad uno strumento estremamente flessibile che lascia alle parti ampi spazi per definire le formule secondo le quali collaborare, senza dover rinunciare alle singole autonomie imprenditoriali. Intesa Sanpaolo, storicamente impegnata nel favorire i processi di aggregazione delle imprese, fornisce un supporto concreto alla costituzione e all’avvio dei Contratti di Rete attraverso un’offerta organica di servizi finanziari e di consulenza specialistica. Nello specifico, l’incontro ha l’obiettivo di introdurre le principali caratteristiche del Contratto di Rete, evidenziando le opportunità che gli imprenditori potranno cogliere adottando questo strumento. Successivamente verrà presentato il Desk Specialistico interamente dedicato alle Reti di Impresa e verrà dettagliata l’offerta del Gruppo destinata a questo nuovo strumento

giovedì, 12 Maggio 2011

15:00
15:50

Web 2.0: la pubblica amministrazione protagonista nell’era digitale[w.76d]

 Il Master Diffuso di Intesa Sanpaolo Formazione si propone di fornire una visione d’insieme aggiornare sui nuovi ambienti, i nuovi strumenti e i nuovi trend del web 2.0. I contenuti proposti e gli strumenti forniti sono particolarmente utili per tutti i responsabili della pubblica amministrazione locale e nazionale che vogliono fare della gestione della conoscenza e del rapporto con i cittadini un fattore chiave della propria attività.

Gli obiettivi del Master Diffuso sono:

- Fornire gli strumenti culturali e metodologici per permettere di comprendere le potenzialità dei nuovi ambienti del web 2.0 per essere protagonisti dell’innovazione nei propri ambiti di responsabilità (cos’è, a cosa serve);

- Fornire tutti gli strumenti operativi per permettere di utilizzare in piena autonomia i principali strumenti del web 2.0 presentati (come si fa);

- Esplorare molteplici attività delle amministrazioni con il web 2.0.

Torna alla lista dei Partner