Torna a Eventi FPA

partner

ORACLE ITALIA


E' partner di

lunedì, 9 Maggio 2011

10:00
10:50

Datacenter efficienti per una Pubblica Amministrazione efficace e pronta per il Cloud Computing[w.40a]

I vantaggi che oggi il Cloud Computing offre sono sempre più riconosciuti ed apprezzati quando il mondo IT incontra il mondo PA. Da anni i professionisti IT desiderano ottenere una maggiore efficienza del proprio Datacenter mediante un’infrastruttura che utilizzi servizi “on demand” e che consenta di effettuare un vero cost saving.

 

I progetti Cloud di tipo as a service hanno risentito fino ad oggi della carenza di soluzioni Cloud integrate e sono stati pertanto associati ad un notevole rischio sia tecnico che economico. La maggior parte dei CIO, finora, ha infatti preferito concentrare l'attenzione su progetti IT a breve termine, considerando il Cloud Computing un modello di business da tenere d'occhio ma non ancora pronto per essere adottato.

Oggi, per la prima volta nel panorama IT, Oracle offre una gamma completa di strumenti e tecnologie per i Datacenter in grado di soddisfare in breve tempo le esigenze IT, anche le più complesse, per un percorso rapido e affidabile verso il Cloud Computing.


Eliminando i colli di bottiglia tradizionali dei Datacenter, le applicazioni risultano molto più performanti e in grado di fornire un vantaggio immediatamente traducibile in:

·       maggior ritorno sugli investimenti IT;

·       utilizzo estremamente economico dello spazio e delle risorse del Datacenter;

·       notevole miglioramento dell’efficienza operativa grazie alla standardizzazione dell'IT

efficienza e dinamicità dei servizi per il cittadino.

lunedì, 9 Maggio 2011

10:30
11:30

Creare Leggere - (Cloud Architectures) - Ottimizzando Un Datacenter[lab.35]

 Quali sono le componenti fondamentali, le tecnologie, i servizi di base, le misure di Sicurezza appropriate che un Datacenter deve possedere per evolvere correttamente verso una architettura Cloud Computing? Le architetture di tipo Cloud Computing sono architetture ottimizzate, convergenti, efficienti, gestibili e sicure alle quali è possibile arrivare solo attraverso un percorso ben definito e strutturato all'interno del proprio sistema informativo.

lunedì, 9 Maggio 2011

11:00
11:50

Gli elementi chiave per la Pubblica Amministrazione nella sua evoluzione verso il Cloud Computing: Oracle Database e Exadata[w.41a]

Il Database svolge un ruolo essenziale all'interno di ogni architettura applicativa per la gestione e la storicizzazione delle informazioni. L'evoluzione naturale delle architetture verso un ambiente Cloud trova quindi in Oracle Database la componente in grado di supportare le aziende ed enti della Pubblica Amministrazione in questo loro percorso.

Durante il master saranno illustrate tre differenti modalita’ per offrire il Database come servizio, in un percorso che valorizzi l'automazione dei processi, l'agilità, il consolidamento, l'ottimizzazione ed il risparmio delle risorse, temi oggi sempre piu’ fondamentali per la Pubblica Amministrazione.

Tale percorso termina con la presentazione di Oracle Exadata, la soluzione hardware-software, unica sul mercato, per ottenere al contempo massime prestazioni e massimo controllo dei costi.

lunedì, 9 Maggio 2011

11:30
12:30

Per un dato certificato e di qualità Una collaborazione di successo tra Oracle e Reason That sul Master Data Management[lab.32]

 L’attuazione di un programma volto a migliorare l’interazione con i Cittadini e le Aziende non può prescindere da una loro corretta conoscenzae rappresentazione, che consenta all’Amministrazione di adempiere al meglio alle proprie responsabilità. Esigenze di tale tipo sono indirizzate da soluzioni di Master Data Management, che mirano a creare il cosiddetto Single Source of Truthper i dati che caratterizzano Cittadini e Aziende e che mettono tali dati a disposizione delle applicazioni che ne richiedano l’uso. Rispetto all’approccio tipico di un Data Warehouse, le soluzioni di Master Data Managementhanno una connotazione transazionale, mettendo a disposizione i dati nel momento in cui essi occorrono e non, al contrario, limitatamente ad analisi e sintesi ex-post. La rappresentazione, tuttavia,non esaurisce le esigenze che si devono indirizzare, dovendosi al contrario poter gestire l’intero ciclo di vitadel dato, si da garantire qualitàe controlloper tutti i processi che a tali dati afferiscono. E’ proprio questa visione complessivache consente di qualificare una soluzione di Master Data Managementcome tale, elevandosi rispetto ad un approccio puntuale, che si focalizzi sulla sola rappresentazione, perdendo di vista l’usoche di tali dati viene fatto. Le esigenze di rappresentazione e qualità dei dati, infine, non debbono modificare le responsabilitàdella loro gestione; una soluzione di Master Data Management, quindi, deve garantire qualità, standardizzazionee condivisionedei dati e, allo stesso tempo, essere in grado di calarsi in un contesto preesistente, secondo uno spirito di federazionepiuttosto che di sostituzione.

lunedì, 9 Maggio 2011

12:00
12:50

Oracle Fusion Middleware ed Exalogic Elastic Cloud: due pilastri fondamentali della strategia Oracle per supportare la Pubblica Amministrazione verso il Cloud Computing[w.42a]

La strategia Oracle è quella di offrire alle aziende e agli enti della Pubblica Amministrazione tutti gli strumenti per poter intraprendere un percorso sicuro verso il Cloud Computing.

In quest’ottica mette a disposizione applicazioni, tecnologie e piattaforme capaci di garantire prestazioni elevate, affidabilità, scalabilità, disponibilità, sicurezza, portabilità ed  interoperabilità, per poter portare i propri carichi di lavoro “mission critical” sul Cloud sia esso privato o pubblico.

Oracle Fusion Middleware e’  la piattaforma applicativa più completa e basata su standard che recepisce i principi del Cloud Computing e della PaaS. La Platform as a Service consente alle organizzazioni di implementare al proprio interno un Private Cloud chegarantisce il massimo dei benefici in termini di flessibilità, agilità, e TCO (Total Cost of Ownership), nonche’ una  riduzione della complessità del Data Center.

Infine, Oracle Exalogic Elastic Cloud rappresenta il massimo dell’innovazione tecnologica, che vede componenti hardware e software ingegnerizzati per operare congiuntamente abilitando il modello di Cloud nel quale consolidare le proprie applicazioni.

In questo seminario verra’ quindi evidenziato come questi due pilastri siano fondamentali per la Pubblica Amministrazione nel suo percorso verso il Cloud Computing.

lunedì, 9 Maggio 2011

14:00
14:50

La norma rivelata: facilitare la comprensione delle norme in un contesto Cloud con Oracle Policy Automation[w.43a]

Essere parte della Vita Pubblica equivale a prenderne parte, secondo un continuo confronto tra il nostro volerla vivere ed il poterlo fare in linea con le norme che regolano tale sistema. Le norme sono però descritte con un linguaggio distante da quello comune, e che sposa quel rigore necessario ad una loro non ambigua formulazione. Si pone quindi il problema di facilitare l’incontro tra questi due linguaggi, in modo tale che le intenzioni di chi le norme ha redatto siano effettivamente recepite da chi tali norme usa.

Rispetto ad un approccio tradizionale, basato sulla creazione di rappresentazioni intermedie, che coniugano il rigore della norma con una forma linguistica più semplice, Oracle Policy Automation propone invece un modello fondato su un approccio partecipativo, che presuppone non già una serialità interpretativa – io scrivo la norma, tu la leggi – ma una sua forma interattiva, che si realizza in un paradigma domanda-risposta, dove la norma è proposta in un percorso guidato e ritagliato sulle esigenze del fruitore.

Se da un lato tale approccio non è del tutto nuovo, ciò che rappresenta novità è il modo in cui Oracle Policy Automation lo attua, prendendo parte al processo di diffusione della norma sin dall’inizio, consentendo di modellarla lavorando su come essa è scritta e generando automaticamente l’applicazione Web che ne abilita la fruizione.

Nel Master sarà possibile apprezzare le potenzialità di Oracle Policy Automation, attraverso un suo uso diretto che, partendo da una norma in forma scritta, arrivi alla sua trasposizione applicativa, fruibile in un contesto Cloud, conformemente allo spirito che tale modello presuppone.

lunedì, 9 Maggio 2011

14:30
15:30

DigitPA: Roadmap to Cloud per le Amministrazioni Pubbliche[lab.33]

 Le opportunità fornite dal Cloud Computing devono essere declinate in modo mirato per le Amministrazioni Pubbliche al fine di sfruttare appieno i benefici promessi da questo approccio. DigitPa sta mettendo in campo numerose azioni volte, da un lato ad analizzare in modo circostanziato il fenomeno Clod, dall’altro ad identificarne eventuali aspetti critici da tenere sotto controllo. Il tutto al fine di definire un percorso che supporti il Settore Pubblico nell’adozione di queste nuove tecnologie.

lunedì, 9 Maggio 2011

15:00
15:50

Il successo nel Cloud Computing attraverso Oracle Advanced Customer Services[w.44a]

Il Supporto di Oracle è partner di ogni organizzazione che ha nel Cloud Computing il proprio traguardo, accompagnando la gestione dell’IT verso la forma di Cloud Computing che meglio risponde alle necessità operative.

Quando l’obiettivo è il Private Cloud Computing, cioè la gestione diretta di ogni parte dell’infrastruttura, il successo dipende dalla operatività ottimale dell’intera configurazione hardware e software, nonché dalle competenze che il dipartimento IT è capace di esprimere su tutte le componenti dell’infrastruttura Cloud.

In questo seminario vengono evidenziati gli elementi chiave per raggiungere tutti gli obiettivi di servizio, di disponibilità, di scalabilità e di diminuzione dei costi insiti nella piattaforma Cloud: la copertura delle competenze su ciascun componente dell’infrastruttura, la capacità di governare l’intera piattaforma all’interno di un unico processo, la padronanza dei processi di change, la gestione ottimale delle operazioni di produzione.

Tutte queste aree sono indirizzate dai servizi Advanced Customer Services del Supporto di Oracle, che mettono a disposizione di ogni dipartimento IT l’expertise necessaria, a partire dallo storage fino alle applicazioni, per evolvere l’infrastruttura che già esiste.

lunedì, 9 Maggio 2011

15:30
16:30

Il Supporto di Oracle sulla Tecnologia e le Applicazioni[lab.34]

 Oracle Premier Support è lo strumento base per lo sviluppo e la gestione dell’infrastruttura IT di un azienda. Durante questo seminario saranno evidenziate le caratteristiche peculiari dei Servizi di Supporto Oracle nella loro totalità, per poi focalizzarsi sugli strumenti più strettamente legati al mondo Software. Particolare attenzione sarà concentrata sulle strutture che compongono l’Oracle Support Service Team e su come utilizzare al meglio gli strumenti messi a vostra disposizione

martedì, 10 Maggio 2011

10:00
10:50

Datacenter efficienti per una Pubblica Amministrazione efficace e pronta per il Cloud Computing[w.40b]

I vantaggi che oggi il Cloud Computing offre sono sempre più riconosciuti ed apprezzati quando il mondo IT incontra il mondo PA. Da anni i professionisti IT desiderano ottenere una maggiore efficienza del proprio Datacenter mediante un’infrastruttura che utilizzi servizi “on demand” e che consenta di effettuare un vero cost saving.

 

I progetti Cloud di tipo as a service hanno risentito fino ad oggi della carenza di soluzioni Cloud integrate e sono stati pertanto associati ad un notevole rischio sia tecnico che economico. La maggior parte dei CIO, finora, ha infatti preferito concentrare l'attenzione su progetti IT a breve termine, considerando il Cloud Computing un modello di business da tenere d'occhio ma non ancora pronto per essere adottato.

Oggi, per la prima volta nel panorama IT, Oracle offre una gamma completa di strumenti e tecnologie per i Datacenter in grado di soddisfare in breve tempo le esigenze IT, anche le più complesse, per un percorso rapido e affidabile verso il Cloud Computing.


Eliminando i colli di bottiglia tradizionali dei Datacenter, le applicazioni risultano molto più performanti e in grado di fornire un vantaggio immediatamente traducibile in:

·       maggior ritorno sugli investimenti IT;

·       utilizzo estremamente economico dello spazio e delle risorse del Datacenter;

·       notevole miglioramento dell’efficienza operativa grazie alla standardizzazione dell'IT

efficienza e dinamicità dei servizi per il cittadino.

martedì, 10 Maggio 2011

11:00
11:50

Gli elementi chiave per la Pubblica Amministrazione nella sua evoluzione verso il Cloud Computing: Oracle Database e Exadata[w.41b]

Il Database svolge un ruolo essenziale all'interno di ogni architettura applicativa per la gestione e la storicizzazione delle informazioni. L'evoluzione naturale delle architetture verso un ambiente Cloud trova quindi in Oracle Database la componente in grado di supportare le aziende ed enti della Pubblica Amministrazione in questo loro percorso.

Durante il master saranno illustrate tre differenti modalita’ per offrire il Database come servizio, in un percorso che valorizzi l'automazione dei processi, l'agilità, il consolidamento, l'ottimizzazione ed il risparmio delle risorse, temi oggi sempre piu’ fondamentali per la Pubblica Amministrazione.

Tale percorso termina con la presentazione di Oracle Exadata, la soluzione hardware-software, unica sul mercato, per ottenere al contempo massime prestazioni e massimo controllo dei costi.

martedì, 10 Maggio 2011

11:30
12:30

Cineca: come il Cloud inciderà nell’erogazione dei servizi alle università italiane[lab.36]

 In questo intervento vedremo come Cineca, provider storico di servizi all’università italiana, sta affrontando le promesse del Cloud Computing. Qual’e’ la sua visione strategica e quale impatto puo’ avere questo nuovo trend tecnologico sul portafoglio servizi? Quale impatto organizzativo è necessario pianificare e gestire sugli utenti e sui provider? Come il nuovo codice di amministrazione digitale in alcuni suoi aspetti puo’ essere un volano per il dispiegamento di tecnologie tipicamente Cloud? Queste ed altre domande troveranno risposta all’interno dell’incontro.

martedì, 10 Maggio 2011

12:00
12:50

Oracle Fusion Middleware ed Exalogic Elastic Cloud: due pilastri fondamentali della strategia Oracle per supportare la Pubblica Amministrazione verso il Cloud Computing[w.42b]

La strategia Oracle è quella di offrire alle aziende e agli enti della Pubblica Amministrazione tutti gli strumenti per poter intraprendere un percorso sicuro verso il Cloud Computing.

In quest’ottica mette a disposizione applicazioni, tecnologie e piattaforme capaci di garantire prestazioni elevate, affidabilità, scalabilità, disponibilità, sicurezza, portabilità ed  interoperabilità, per poter portare i propri carichi di lavoro “mission critical” sul Cloud sia esso privato o pubblico.

Oracle Fusion Middleware e’  la piattaforma applicativa più completa e basata su standard che recepisce i principi del Cloud Computing e della PaaS. La Platform as a Service consente alle organizzazioni di implementare al proprio interno un Private Cloud chegarantisce il massimo dei benefici in termini di flessibilità, agilità, e TCO (Total Cost of Ownership), nonche’ una  riduzione della complessità del Data Center.

Infine, Oracle Exalogic Elastic Cloud rappresenta il massimo dell’innovazione tecnologica, che vede componenti hardware e software ingegnerizzati per operare congiuntamente abilitando il modello di Cloud nel quale consolidare le proprie applicazioni.

In questo seminario verra’ quindi evidenziato come questi due pilastri siano fondamentali per la Pubblica Amministrazione nel suo percorso verso il Cloud Computing.

martedì, 10 Maggio 2011

14:00
14:50

La norma rivelata: facilitare la comprensione delle norme in un contesto Cloud con Oracle Policy Automation[w.43b]

Essere parte della Vita Pubblica equivale a prenderne parte, secondo un continuo confronto tra il nostro volerla vivere ed il poterlo fare in linea con le norme che regolano tale sistema. Le norme sono però descritte con un linguaggio distante da quello comune, e che sposa quel rigore necessario ad una loro non ambigua formulazione. Si pone quindi il problema di facilitare l’incontro tra questi due linguaggi, in modo tale che le intenzioni di chi le norme ha redatto siano effettivamente recepite da chi tali norme usa.

Rispetto ad un approccio tradizionale, basato sulla creazione di rappresentazioni intermedie, che coniugano il rigore della norma con una forma linguistica più semplice, Oracle Policy Automation propone invece un modello fondato su un approccio partecipativo, che presuppone non già una serialità interpretativa – io scrivo la norma, tu la leggi – ma una sua forma interattiva, che si realizza in un paradigma domanda-risposta, dove la norma è proposta in un percorso guidato e ritagliato sulle esigenze del fruitore.

Se da un lato tale approccio non è del tutto nuovo, ciò che rappresenta novità è il modo in cui Oracle Policy Automation lo attua, prendendo parte al processo di diffusione della norma sin dall’inizio, consentendo di modellarla lavorando su come essa è scritta e generando automaticamente l’applicazione Web che ne abilita la fruizione.

Nel Master sarà possibile apprezzare le potenzialità di Oracle Policy Automation, attraverso un suo uso diretto che, partendo da una norma in forma scritta, arrivi alla sua trasposizione applicativa, fruibile in un contesto Cloud, conformemente allo spirito che tale modello presuppone.

martedì, 10 Maggio 2011

14:30
15:30

La protezione dei dati nell'era del Cloud Computing: dal Database, alle infrastrutture Ottimizzate ai Sistemi Mainframe[lab.37]

 

  • La mia amministrazione deve garantire il livello di servizio stabilito.

  • L'azienda sanitaria deve proteggere i dati dei miei pazienti per molti anni.

  • Il comune deve proteggere i dati dei suoi cittadini.

  • Devo ridurre drasticamente i tempi del backup e di ripristino ed essere sicuro che il processo funzioni

  • Vorrei una soluzione specifica per il database

  • Mi interessa una soluzione di protezione del dato pensata per ambienti mission critical ed eterogenei, open e mainframe.

  • Come posso sfruttare il "CLOUD" per le mie esigenze di data protection.

Oracle pensa di avere la risposta alle tue domande, parliamone insieme.

Oracle offre soluzioni integrate per garantire la massima efficienza e la riduzione dei costi.

Un partner in grado di offrirti la soluzione completa e pensata per te.

martedì, 10 Maggio 2011

15:00
15:50

Il successo nel Cloud Computing attraverso Oracle Advanced Customer Services[w.44b]

Il Supporto di Oracle è partner di ogni organizzazione che ha nel Cloud Computing il proprio traguardo, accompagnando la gestione dell’IT verso la forma di Cloud Computing che meglio risponde alle necessità operative.

Quando l’obiettivo è il Private Cloud Computing, cioè la gestione diretta di ogni parte dell’infrastruttura, il successo dipende dalla operatività ottimale dell’intera configurazione hardware e software, nonché dalle competenze che il dipartimento IT è capace di esprimere su tutte le componenti dell’infrastruttura Cloud.

In questo seminario vengono evidenziati gli elementi chiave per raggiungere tutti gli obiettivi di servizio, di disponibilità, di scalabilità e di diminuzione dei costi insiti nella piattaforma Cloud: la copertura delle competenze su ciascun componente dell’infrastruttura, la capacità di governare l’intera piattaforma all’interno di un unico processo, la padronanza dei processi di change, la gestione ottimale delle operazioni di produzione.

Tutte queste aree sono indirizzate dai servizi Advanced Customer Services del Supporto di Oracle, che mettono a disposizione di ogni dipartimento IT l’expertise necessaria, a partire dallo storage fino alle applicazioni, per evolvere l’infrastruttura che già esiste.

martedì, 10 Maggio 2011

15:30
16:30

La soluzione Oracle a supporto del d.l. 150/09: raggiungere l’eccellenza nelle performance attraverso lo sviluppo del talento e la valutazione dei singoli[lab.38]

 Come richiesto dal decreto 150/2009, la Pubblica Amministrazione ha sempre più la necessità di incoraggiare il talento dei singoli individui, di rendere i dipendenti consapevoli delle aspettative che l’organizzazione ha nei loro confronti, di coinvolgerli nel raggiungimento di obiettivi concreti e nella loro crescita professionale. Infatti i temi della riforma mettono in rilievo come l’eccellenza delle performance si ottenga attraverso un ciclo integrato, cioè non solo valutazione, ma con un processo che incida attraverso le leve della formazione e della incentivazione sull’attività lavorativa. Nell’ottica di una strategia più generale di perseguimento delle performance attraverso lo sviluppo di talenti, Oracle propone una famiglia di moduli applicativi integrati, utilizzata da anni con successo da alcune importanti Organizzazioni della Pubblica Amministrazione, che costituisce l’ambiente ideale per un supporto globale allo sviluppo ed al ciclo di gestione delle performance.

mercoledì, 11 Maggio 2011

10:00
10:50

Datacenter efficienti per una Pubblica Amministrazione efficace e pronta per il Cloud Computing[w.40c]

I vantaggi che oggi il Cloud Computing offre sono sempre più riconosciuti ed apprezzati quando il mondo IT incontra il mondo PA. Da anni i professionisti IT desiderano ottenere una maggiore efficienza del proprio Datacenter mediante un’infrastruttura che utilizzi servizi “on demand” e che consenta di effettuare un vero cost saving.

 

I progetti Cloud di tipo as a service hanno risentito fino ad oggi della carenza di soluzioni Cloud integrate e sono stati pertanto associati ad un notevole rischio sia tecnico che economico. La maggior parte dei CIO, finora, ha infatti preferito concentrare l'attenzione su progetti IT a breve termine, considerando il Cloud Computing un modello di business da tenere d'occhio ma non ancora pronto per essere adottato.

Oggi, per la prima volta nel panorama IT, Oracle offre una gamma completa di strumenti e tecnologie per i Datacenter in grado di soddisfare in breve tempo le esigenze IT, anche le più complesse, per un percorso rapido e affidabile verso il Cloud Computing.


Eliminando i colli di bottiglia tradizionali dei Datacenter, le applicazioni risultano molto più performanti e in grado di fornire un vantaggio immediatamente traducibile in:

·       maggior ritorno sugli investimenti IT;

·       utilizzo estremamente economico dello spazio e delle risorse del Datacenter;

·       notevole miglioramento dell’efficienza operativa grazie alla standardizzazione dell'IT

efficienza e dinamicità dei servizi per il cittadino.

mercoledì, 11 Maggio 2011

10:30
11:30

Exalab Reply il primo centro di competenza Italiano su Exadata e Exalogic[lab.39]

 Exalab è il primo centro di competenza in Italia, nato dalla partnership tra Technology Replye Oracle, per supportare le soluzioni Oracle Exadata Database Machinee Oracle Exalogic Elastic Cloudla famiglia di prodotti Oracle di fascia Enterprise per il consolidamento di grid e cloud privati. Realizzato presso la sede milanese di Reply, Exalabcostituisce uno spazio demo permanente, punto di riferimento per le aziende che intendono verificare le potenzialità di Oracle Exadata e Oracle Exalogic. Con il supporto di Technology Reply, Oracle OPN Specialized Platinum Partner, è possibile, infatti, realizzare Proof of Concept e benchmark basati sull’innovativa Exadata Database Machine, l’unica database machine ideale per progetti di data consolidation e di data warehousing, che richiedono elevati livelli di performance. Presso Exalab è inoltre disponibile Oracle Exalogic Elastic Cloud, la soluzione di Virtual Private Cloud, basata su Oracle WebLogic Suite, Oracle VM, che consente di rendere maggiormente efficiente l’utilizzo delle infrastrutture esistenti, garantendo nel contempo un elevato grado di affidabilità e semplificazione della gestione operativa.

mercoledì, 11 Maggio 2011

11:00
11:50

Gli elementi chiave per la Pubblica Amministrazione nella sua evoluzione verso il Cloud Computing: Oracle Database e Exadata[w.41c]

Il Database svolge un ruolo essenziale all'interno di ogni architettura applicativa per la gestione e la storicizzazione delle informazioni. L'evoluzione naturale delle architetture verso un ambiente Cloud trova quindi in Oracle Database la componente in grado di supportare le aziende ed enti della Pubblica Amministrazione in questo loro percorso.

Durante il master saranno illustrate tre differenti modalita’ per offrire il Database come servizio, in un percorso che valorizzi l'automazione dei processi, l'agilità, il consolidamento, l'ottimizzazione ed il risparmio delle risorse, temi oggi sempre piu’ fondamentali per la Pubblica Amministrazione.

Tale percorso termina con la presentazione di Oracle Exadata, la soluzione hardware-software, unica sul mercato, per ottenere al contempo massime prestazioni e massimo controllo dei costi.

mercoledì, 11 Maggio 2011

11:30
12:30

I Servizi Oracle Advanced Customer Services per operare l’innovazione nella PA[lab.40]

 Molte iniziative di ammodernamento dei servizi forniti dall’amministrazione pubblica passano inevitabilmente attraverso l’innovazione tecnologica. Il cittadino incontra l’amministrazione pubblica sempre meno negli uffici e sempre più sulla rete. L’uso di internet reca vantaggi tangibili, mettendo a disposizione un servizio meno costoso, migliore, più disponibile e con più elevata soddisfazione. La chiave per abilitare un cambio di mentalità collettiva ed aumentare il valore percepito del servizio pubblico passa attraverso la sua fruibilità e disponibilità. Questa presentazione descrive come Oracle Advanced Customer Services aiuta i dipartimenti IT della pubblica amministrazione verso questa missione. Disponibilità elevata dei sistemi, affidabilità e performance adeguate sono elementi basilari, così come anche la gestione ottimale delle operazioni IT quotidiane. Oracle Advanced Customer Services fornisce ciò che realmente serve: tutte le competenze più elevate di prodotto, su ogni componente Oracle utilizzato nell’infrastruttura IT. Un punto di riferimento per raggiungere la propria miglior gestione di server, storage, sistema operativo, tecnologia software fino a tutte le applicazioni.

mercoledì, 11 Maggio 2011

12:00
12:50

Oracle Fusion Middleware ed Exalogic Elastic Cloud: due pilastri fondamentali della strategia Oracle per supportare la Pubblica Amministrazione verso il Cloud Computing[w.42c]

La strategia Oracle è quella di offrire alle aziende e agli enti della Pubblica Amministrazione tutti gli strumenti per poter intraprendere un percorso sicuro verso il Cloud Computing.

In quest’ottica mette a disposizione applicazioni, tecnologie e piattaforme capaci di garantire prestazioni elevate, affidabilità, scalabilità, disponibilità, sicurezza, portabilità ed  interoperabilità, per poter portare i propri carichi di lavoro “mission critical” sul Cloud sia esso privato o pubblico.

Oracle Fusion Middleware e’  la piattaforma applicativa più completa e basata su standard che recepisce i principi del Cloud Computing e della PaaS. La Platform as a Service consente alle organizzazioni di implementare al proprio interno un Private Cloud chegarantisce il massimo dei benefici in termini di flessibilità, agilità, e TCO (Total Cost of Ownership), nonche’ una  riduzione della complessità del Data Center.

Infine, Oracle Exalogic Elastic Cloud rappresenta il massimo dell’innovazione tecnologica, che vede componenti hardware e software ingegnerizzati per operare congiuntamente abilitando il modello di Cloud nel quale consolidare le proprie applicazioni.

In questo seminario verra’ quindi evidenziato come questi due pilastri siano fondamentali per la Pubblica Amministrazione nel suo percorso verso il Cloud Computing.

mercoledì, 11 Maggio 2011

14:00
14:50

La norma rivelata: facilitare la comprensione delle norme in un contesto Cloud con Oracle Policy Automation[w.43c]

Essere parte della Vita Pubblica equivale a prenderne parte, secondo un continuo confronto tra il nostro volerla vivere ed il poterlo fare in linea con le norme che regolano tale sistema. Le norme sono però descritte con un linguaggio distante da quello comune, e che sposa quel rigore necessario ad una loro non ambigua formulazione. Si pone quindi il problema di facilitare l’incontro tra questi due linguaggi, in modo tale che le intenzioni di chi le norme ha redatto siano effettivamente recepite da chi tali norme usa.

Rispetto ad un approccio tradizionale, basato sulla creazione di rappresentazioni intermedie, che coniugano il rigore della norma con una forma linguistica più semplice, Oracle Policy Automation propone invece un modello fondato su un approccio partecipativo, che presuppone non già una serialità interpretativa – io scrivo la norma, tu la leggi – ma una sua forma interattiva, che si realizza in un paradigma domanda-risposta, dove la norma è proposta in un percorso guidato e ritagliato sulle esigenze del fruitore.

Se da un lato tale approccio non è del tutto nuovo, ciò che rappresenta novità è il modo in cui Oracle Policy Automation lo attua, prendendo parte al processo di diffusione della norma sin dall’inizio, consentendo di modellarla lavorando su come essa è scritta e generando automaticamente l’applicazione Web che ne abilita la fruizione.

Nel Master sarà possibile apprezzare le potenzialità di Oracle Policy Automation, attraverso un suo uso diretto che, partendo da una norma in forma scritta, arrivi alla sua trasposizione applicativa, fruibile in un contesto Cloud, conformemente allo spirito che tale modello presuppone.

mercoledì, 11 Maggio 2011

14:30
15:30

Governare per Obiettivi: la soluzione Oracle per la Pubblica Amministrazione[lab.41]

 Negli ultimi anni l’interesse delle organizzazioni e istituzioni pubbliche verso l’area della gestione della performance e’ cresciuto notevolmente per l’impulso che e’ stato dato al quadro normativo di riferimento che ha rinnovato l’interesse sul tema della Programmazione e sulla Misurazione delle Performance delle Organizzazioni.

Nello spazio delle Officine PA verranno presentati i punti principali della soluzione Governare per Obiettivi proposta da Oracle, che sono i seguenti:

  • definizione degli obiettivi strategici ed operativi

  • collegare la misurazione e la valutazione delle performance di tutti i livelli dell’organizzazione agli obiettivi definiti,

  • fornire la relazione con il budget economico di riferimento, e la relativa gestione del ciclo di pianificazione,

  • pubblicare i risultati, ad esempio sotto forma di Piano delle Performance.

mercoledì, 11 Maggio 2011

15:00
15:50

Il successo nel Cloud Computing attraverso Oracle Advanced Customer Services[w.44c]

Il Supporto di Oracle è partner di ogni organizzazione che ha nel Cloud Computing il proprio traguardo, accompagnando la gestione dell’IT verso la forma di Cloud Computing che meglio risponde alle necessità operative.

Quando l’obiettivo è il Private Cloud Computing, cioè la gestione diretta di ogni parte dell’infrastruttura, il successo dipende dalla operatività ottimale dell’intera configurazione hardware e software, nonché dalle competenze che il dipartimento IT è capace di esprimere su tutte le componenti dell’infrastruttura Cloud.

In questo seminario vengono evidenziati gli elementi chiave per raggiungere tutti gli obiettivi di servizio, di disponibilità, di scalabilità e di diminuzione dei costi insiti nella piattaforma Cloud: la copertura delle competenze su ciascun componente dell’infrastruttura, la capacità di governare l’intera piattaforma all’interno di un unico processo, la padronanza dei processi di change, la gestione ottimale delle operazioni di produzione.

Tutte queste aree sono indirizzate dai servizi Advanced Customer Services del Supporto di Oracle, che mettono a disposizione di ogni dipartimento IT l’expertise necessaria, a partire dallo storage fino alle applicazioni, per evolvere l’infrastruttura che già esiste.

giovedì, 12 Maggio 2011

10:00
10:50

Datacenter efficienti per una Pubblica Amministrazione efficace e pronta per il Cloud Computing[w.40d]

I vantaggi che oggi il Cloud Computing offre sono sempre più riconosciuti ed apprezzati quando il mondo IT incontra il mondo PA. Da anni i professionisti IT desiderano ottenere una maggiore efficienza del proprio Datacenter mediante un’infrastruttura che utilizzi servizi “on demand” e che consenta di effettuare un vero cost saving.

 

I progetti Cloud di tipo as a service hanno risentito fino ad oggi della carenza di soluzioni Cloud integrate e sono stati pertanto associati ad un notevole rischio sia tecnico che economico. La maggior parte dei CIO, finora, ha infatti preferito concentrare l'attenzione su progetti IT a breve termine, considerando il Cloud Computing un modello di business da tenere d'occhio ma non ancora pronto per essere adottato.

Oggi, per la prima volta nel panorama IT, Oracle offre una gamma completa di strumenti e tecnologie per i Datacenter in grado di soddisfare in breve tempo le esigenze IT, anche le più complesse, per un percorso rapido e affidabile verso il Cloud Computing.


Eliminando i colli di bottiglia tradizionali dei Datacenter, le applicazioni risultano molto più performanti e in grado di fornire un vantaggio immediatamente traducibile in:

·       maggior ritorno sugli investimenti IT;

·       utilizzo estremamente economico dello spazio e delle risorse del Datacenter;

·       notevole miglioramento dell’efficienza operativa grazie alla standardizzazione dell'IT

efficienza e dinamicità dei servizi per il cittadino.

giovedì, 12 Maggio 2011

10:30
11:30

Il CRM nell’epoca del Cloud Computing Come i modelli di fruizione as-a-service stanno modificando il concetto di CRM[lab.29]

Da qualche anno a questa parte si assiste ad un cambiamento profondo del significato di CRM: mentre in origine il CRM vedeva la centralità esclusiva del Cliente, oggi si ha modo di apprezzare, anche guardando alle dinamiche del settore pubblico, come questa centralità venga affiancata con quella di Processo. La relazione con il Cliente non è più qualcosa che ha valore solo in quanto tale, ma viene invece esperita attraverso i processi che lo vedono partecipe. Questo recupero di dignità del Processo porta a guardare con occhi nuovi ad una soluzione di CRM, che diventa allora la cabina di regia, da un lato delle relazioni con i Clienti, dall’altro dell’orchestrazione dei processi posti in essere per rispondere alle richieste che tali Clienti sottopongono alle Istituzioni. Orchestrare un processo non deve però equivalere ad una sostituzione di quanto già parte del patrimonio informativo, al contrario essa deve essere vista come lo sfruttare, in modo integrato ed armonico, quanto già a disposizione. Il CRM diventa quindi il collante delle attività che devono essere poste in essere e alle quali aggiunge quelle capacità specifiche proprie di un modello di CRM tradizionale.Questo nuovo modello, fondato sul concetto di federazione delle responsabilità, da intendersi come sinergia tra diverse componenti, singolarmente autonome, ma che acquistano maggior valore nel momento in esse stesse diventano attrici di un modello complessivo, trova la sua realizzazione ideale in un contesto di Cloud Computing, dove all’interno della nuvola sono presenti tutti quei servizi che, opportunamente orchestrati, consentono di indirizzare in modo ottimale ciò che deve essere gestito.

giovedì, 12 Maggio 2011

11:00
11:50

Gli elementi chiave per la Pubblica Amministrazione nella sua evoluzione verso il Cloud Computing: Oracle Database e Exadata[w.41d]

Il Database svolge un ruolo essenziale all'interno di ogni architettura applicativa per la gestione e la storicizzazione delle informazioni. L'evoluzione naturale delle architetture verso un ambiente Cloud trova quindi in Oracle Database la componente in grado di supportare le aziende ed enti della Pubblica Amministrazione in questo loro percorso.

Durante il master saranno illustrate tre differenti modalita’ per offrire il Database come servizio, in un percorso che valorizzi l'automazione dei processi, l'agilità, il consolidamento, l'ottimizzazione ed il risparmio delle risorse, temi oggi sempre piu’ fondamentali per la Pubblica Amministrazione.

Tale percorso termina con la presentazione di Oracle Exadata, la soluzione hardware-software, unica sul mercato, per ottenere al contempo massime prestazioni e massimo controllo dei costi.

giovedì, 12 Maggio 2011

11:30
12:30

Virtualizzazione del desktop nella PA per ottimizzare le infrastrutture IT riducendo i costi di esercizi.[lab.30]

La classica architettura informativa di tipo distribuito, costituita da PC di tipo Desktop o Laptop, è ancora abbastanza flessibile per adeguarsi in modo sufficientemente rapido al grado di innovazione richiesto nella Pubblica Amministrazione?

Esiste un’alternativa più flessibile del classico PC Desktop, che a medio-lungo termine possa far risparmiare la Pubblica Amministrazione, senza pregiudicare il livello di servizio offerto?

Ecco perché la Virtualizzazione del Desktop potrebbe essere la soluzione ideale.

giovedì, 12 Maggio 2011

12:00
12:50

Oracle Fusion Middleware ed Exalogic Elastic Cloud: due pilastri fondamentali della strategia Oracle per supportare la Pubblica Amministrazione verso il Cloud Computing[w.42d]

La strategia Oracle è quella di offrire alle aziende e agli enti della Pubblica Amministrazione tutti gli strumenti per poter intraprendere un percorso sicuro verso il Cloud Computing.

In quest’ottica mette a disposizione applicazioni, tecnologie e piattaforme capaci di garantire prestazioni elevate, affidabilità, scalabilità, disponibilità, sicurezza, portabilità ed  interoperabilità, per poter portare i propri carichi di lavoro “mission critical” sul Cloud sia esso privato o pubblico.

Oracle Fusion Middleware e’  la piattaforma applicativa più completa e basata su standard che recepisce i principi del Cloud Computing e della PaaS. La Platform as a Service consente alle organizzazioni di implementare al proprio interno un Private Cloud chegarantisce il massimo dei benefici in termini di flessibilità, agilità, e TCO (Total Cost of Ownership), nonche’ una  riduzione della complessità del Data Center.

Infine, Oracle Exalogic Elastic Cloud rappresenta il massimo dell’innovazione tecnologica, che vede componenti hardware e software ingegnerizzati per operare congiuntamente abilitando il modello di Cloud nel quale consolidare le proprie applicazioni.

In questo seminario verra’ quindi evidenziato come questi due pilastri siano fondamentali per la Pubblica Amministrazione nel suo percorso verso il Cloud Computing.

giovedì, 12 Maggio 2011

14:00
14:50

La norma rivelata: facilitare la comprensione delle norme in un contesto Cloud con Oracle Policy Automation[w.43d]

Essere parte della Vita Pubblica equivale a prenderne parte, secondo un continuo confronto tra il nostro volerla vivere ed il poterlo fare in linea con le norme che regolano tale sistema. Le norme sono però descritte con un linguaggio distante da quello comune, e che sposa quel rigore necessario ad una loro non ambigua formulazione. Si pone quindi il problema di facilitare l’incontro tra questi due linguaggi, in modo tale che le intenzioni di chi le norme ha redatto siano effettivamente recepite da chi tali norme usa.

Rispetto ad un approccio tradizionale, basato sulla creazione di rappresentazioni intermedie, che coniugano il rigore della norma con una forma linguistica più semplice, Oracle Policy Automation propone invece un modello fondato su un approccio partecipativo, che presuppone non già una serialità interpretativa – io scrivo la norma, tu la leggi – ma una sua forma interattiva, che si realizza in un paradigma domanda-risposta, dove la norma è proposta in un percorso guidato e ritagliato sulle esigenze del fruitore.

Se da un lato tale approccio non è del tutto nuovo, ciò che rappresenta novità è il modo in cui Oracle Policy Automation lo attua, prendendo parte al processo di diffusione della norma sin dall’inizio, consentendo di modellarla lavorando su come essa è scritta e generando automaticamente l’applicazione Web che ne abilita la fruizione.

Nel Master sarà possibile apprezzare le potenzialità di Oracle Policy Automation, attraverso un suo uso diretto che, partendo da una norma in forma scritta, arrivi alla sua trasposizione applicativa, fruibile in un contesto Cloud, conformemente allo spirito che tale modello presuppone.

giovedì, 12 Maggio 2011

14:30
15:30

Il Supporto di Oracle sui Sistemi[lab.31]

Oracle Premier Support è lo strumento base per lo sviluppo e la gestione dell’infrastruttura IT di un azienda.

Durante questo seminario saranno evidenziate le caratteristiche peculiari dei Servizi di Supporto Oracle nella loro totalità, per poi  focalizzarsi sugli strumenti più strettamente legati al mondo Hardware e su quelle che saranno le evoluzioni dei prodotti esistenti.

Particolare attenzione sarà concentrata sulle strutture che compongono l’Oracle Support Service Team e su come utilizzare al meglio gli strumenti messi a vostra disposizione.

giovedì, 12 Maggio 2011

15:00
15:50

Il successo nel Cloud Computing attraverso Oracle Advanced Customer Services[w.44d]

Il Supporto di Oracle è partner di ogni organizzazione che ha nel Cloud Computing il proprio traguardo, accompagnando la gestione dell’IT verso la forma di Cloud Computing che meglio risponde alle necessità operative.

Quando l’obiettivo è il Private Cloud Computing, cioè la gestione diretta di ogni parte dell’infrastruttura, il successo dipende dalla operatività ottimale dell’intera configurazione hardware e software, nonché dalle competenze che il dipartimento IT è capace di esprimere su tutte le componenti dell’infrastruttura Cloud.

In questo seminario vengono evidenziati gli elementi chiave per raggiungere tutti gli obiettivi di servizio, di disponibilità, di scalabilità e di diminuzione dei costi insiti nella piattaforma Cloud: la copertura delle competenze su ciascun componente dell’infrastruttura, la capacità di governare l’intera piattaforma all’interno di un unico processo, la padronanza dei processi di change, la gestione ottimale delle operazioni di produzione.

Tutte queste aree sono indirizzate dai servizi Advanced Customer Services del Supporto di Oracle, che mettono a disposizione di ogni dipartimento IT l’expertise necessaria, a partire dallo storage fino alle applicazioni, per evolvere l’infrastruttura che già esiste.

Torna alla lista dei Partner