Torna a Eventi FPA

partner

TELECOM ITALIA


E' partner di

martedì, 10 Maggio 2011

10:15
11:45

Sanità Digitale – L’innovazione tecnologica genera valore[lab.244]

 La medicina, le Tlc e il digitale hanno sempre proceduto parallelamente verso un futuro di nuove scoperte. Ora però, più che in passato, le strade di queste tre aree chiave del progresso scientifico e tecnologico sono destinate a incontrarsi. A questo crocevia si pone la Sanità Digitale: l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, Internet inclusa, per migliorare la salute e la sanità. Ovvero una vasta gamma di beni e servizi mirati al miglioramento delle attività assistenziali attraverso la digitalizzazione dei dati medici (Electronic Health Record), l’effettuazione di diagnosi e terapie a distanza, la somministrazione di farmaci con dispositivi hi-tech o la comunicazione medica wireless, che permettono in primo luogo di ridurre i tempi di ricovero e, conseguentemente, la spesa sanitaria generale, oltre che rendere più efficiente ed efficace il sistema nel suo complesso.

Queste nuove frontiere della medicina si collocano a pieno titolo nel mutato panorama sociale, demografico ed economico globale: a fronte di un’offerta sanitaria nata per soddisfare i bisogni degli affetti da malattie acute, la domanda di assistenza cresce ed è sempre più segnata da una quota significante di anziani e patologie croniche.

Questo comporta un radicale cambiamento dell’universo dei servizi legati alla salute. Questa evoluzione della dinamica demografica - che rende necessario un salto di paradigma per garantire la futura sostenibilità del sistema sanitario – unita ai progressi della ricerca medico-scientifica, sempre più vicina alla personalizzazione delle terapie, fa sì che le spese per la Sanità Digitale siano sempre più considerate fondamentali per il saving dell’intero Sistema Sanitario Nazionale.

Certamente, il nostro Paese non può essere considerato all’avanguardia in questo settore, fatte salve alcune lodevoli ma sporadiche eccezioni, a carattere prevalentemente locale. Un’analisi dell’Osservatorio banda larga mostra infatti come la diffusione dei servizi di Sanità Digitale in Italia sia ancora debole, in particolare nelle strutture sanitarie, con una prevalenza per i servizi unidirezionali (informazioni generali e mediche, download di materiali o informazioni sulle liste d’attesa), e una scarsa penetrazione dei servizi interattivi (prenotazione di visite, consegna di referti, pagamenti). I vantaggi della Sanità Digitale con le soluzioni di Telecom Italia sono invece evidenti in diversi ambiti:

  • Nuvola It Home Doctorè la risposta di Telecom Italia per sviluppare la Medicina Telematica nelle attività di ospedalizzazione domiciliare, assistenza domiciliare, monitoraggio dei pazienti cronici, dimissione protetta ospedaliera, consulto, diagnosi, refertazione, formazione.

  • Nuvola It Medical Openrisponde alle nuove esigenze informative della Medicina Generale. Nei nuovi contesti organizzativi, figure professionali diverse lavorano anche in ambienti fisici separati ed in modo asincrono sullo stesso Paziente - per molteplici problemi di salute – offrendo oltre ai servizi reattivi (Medicina d’attesa), anche i servizi proattivi (Medicina d’iniziativa) che rispondono alla nuova domanda di salute.

  • Nuvola It Wi-Doctor è l’insieme delle soluzioni per la gestione completa ed integrata dei dati clinici ospedalieri. Le soluzioni adottano modalità tecniche diverse ed intervengono a vari gradi di profondità, secondo i diversi obiettivi che la struttura sanitaria può avere: digitalizzazione delle cartelle cliniche multi-reparto ed ambulatoriali; risk management dei degenti di reparto; dematerializzazione e conservazione sostitutiva delle cartelle cliniche elettroniche.

martedì, 10 Maggio 2011

11:00
11:30

Case History INPS – Telecom Italia[lab.214]

L’INPS ha intrapreso un cammino evolutivo che ha portato a un’accelerazione nell’innovazione dei servizi e delle informazioni offerte tramite il web.

L’intervento sintetizza i passaggi salienti di questo percorso che, reso possibile anche grazie alla collaborazione con Telecom Italia, ha previsto l’evoluzione del nuovo portale web e lo sviluppo di una serie di funzionalità a supporto, quali:

§         un CMS per la pubblicazione dei contenuti;

§         un sistema di accesso facilitato e alternativo alle informazioni (INPS Facile, Come fare per);

§         una serie di cruscotti per il monitoraggio delle performance del portale;

§         un motore di ricerca ottimizzato e arricchito da un sistema di assistenza editoriale;

§         la versione mobile del portale;

§         l’hosting dei portali web e mobile e delle diverse applicazioni prodotte;

§         le campagne di comunicazione a supporto del lancio dei portali web e mobile.

Il successo dell’Istituto nel campo dello sviluppo tecnologico è stato consolidato attraverso il riconoscimento del Premio E-Gov 2011 nella categoria “Portali interattivi per l’erogazione dei servizi on line”. L’intervento verrà concuso con la presentazione del premio e dei criteri aggiudicatari.

martedì, 10 Maggio 2011

14:30
15:15

Smart Services – Il nuovo modello di gestione intelligente del territorio[lab.216]

Telecom Italia ha predisposto una innovativa famiglia di servizi ICT denominata SMART SERVICES con cui intende approcciare in modo globale le esigenze che il territorio ed in particolare le città hanno in merito a temi di maggiore efficienza energetica e di miglioramento della qualità della vita.
In particolare  i servizi SMART TOWN e SMART BUILDING rappresentano un modello di gestione integrato delle reti infrastrutturali, le così dette “grids” presenti sul territorio che prevedono la gestione intelligente ed armonizzata delle diverse componenti in ottica di riduzione dei consumi energetici, delle emissioni di CO2 e di erogazione di servizi che realmente possono migliorare la vita dei cittadini e dei turisti.
Servizi per una mobilità intelligente che incentiva l’utilizzo di mezzi a basso impatto ambientale, servizi di monitoraggio del territorio, per un controllo delle condizioni di sicurezza, servizi di emergenza sociale, servizi di comunicazione interattiva con la popolazione e servizi di sicurezza tramite sistemi di videosorveglianza flessibile per un ottimale controllo delle aree urbane ed extra urbane a tutela della sicurezza dei cittadini.
Il concetto di “smart city”  o “green city” di Telecom Italia prevede l’impiego di tecnologie innovative (es le Onde Convolgiate) , che attraverso investimenti sostenibili si possano realizzare piccoli e grandi progetti che una volta implementati inducano modifiche comportamentali da parte dei fruitori e accompagnino le Pubbliche Amministrazioni verso una governance attiva del territorio.
Una smart city secondo il modello “SMART TOWN” di Telecom Italia deve rappresentare anche e soprattutto una opportunità di cooperazione  e sviluppo, tra Enti Locali, Imprese, Ricerca, Finanza e Cittadini, garantendo ricadute occupazionali per il territorio.

 

mercoledì, 11 Maggio 2011

10:15
10:45

Burocrazia Digitale – verso un nuovo modello organizzativo, documentale e procedimentale[lab.217]

Il Concetto di Burocrazia, ancorato nell’immaginario produttivo ad accostamenti negativi, può essere aggiornato e  rivisto alla luce dell’aporto che l’ICT può dare, soprattutto nella semplificazione dei ruolo nell’ecossitema Pubblica Amministrazione: partendo dal fatto che esiste un “erogatore di servizio” ed un “cliente”, le procedure e le soluzioni di supporto possono essere viste in un modello semplificato basato su documenti immateriali, firme digitali, strumenti di autenticazione in mobilità. Il Paradigma Cloud, rafforzato da concetti di tracciabilità e sicurezza, abbassa il Total Cost of Ownership del Servizio Pubblico per l’erogatore ed il costo di interazione per il cittadino; le soluzioni in hosting gestito sono un valore che i carrier possono portare per gestire la transizione da architetture proprietarie al Cloud in un momento storico contraddistinto dalla spinta al federalismo applicativo.

Si cercherà di definire, anche alla luce di esperienze internazionali, se esistono e quali sono le applicazioni di front end e di back office possono essere adottate dalle PA in logica condivisa in questa fase di transizione.

mercoledì, 11 Maggio 2011

11:00
11:30

INPS – Progetto Mobile[lab.215]

Il progetto mobile prevede il lancio del portale mobile INPS e delle pda application dedicate all’ufficio stampa e all’estratto conto contributivo.

L’intervento presenta:

§         le linee guida che hanno orientato la definizione del progetto (obiettivi, scenario di riferimento, architettura e modello editoriale);

§         la struttura del portale mobile, con il dettaglio delle informazioni (Informazioni, INPS Facile, banner grafico) e dei servizi (INPS Risponde, Trova sedi) pubblicati;

§         la struttura e il dettaglio delle pda application;

§         le linee guida del piano di lancio. 

Torna alla lista dei Partner